menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Pergreffi

Antonio Pergreffi

Piacenza - Franzini: «C'è ancora molto da lavorare»

E’ un mister Arnaldo Franzini moderatamente soddisfatto quello che commenta la gara al termine dell’amichevole contro l’Entella, la prima stagionale della sua squadra dopo la ripresa della preparazione: «C’è tantissimo da lavorare e...


E’ un mister Arnaldo Franzini moderatamente soddisfatto quello che commenta la gara al termine dell’amichevole contro l’Entella, la prima stagionale della sua squadra dopo la ripresa della preparazione: «C’è tantissimo da lavorare e da migliorare - analizza il tecnico Arnaldo Franzini - nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita a livello offensivo. Abbiamo concesso all’Entella 3-4 occasioni scaturite da situazioni che conoscevamo e nella quali dovevamo essere più vigili. I meccanismi, del resto, sono ancora tutti da mettere a posto e a questo punto sarebbe anche strano il contrario». Forse ha patito in particolar modo la difesa: «Abbiamo concesso poco, ma subito quattro gol praticamente in fotocopia. E’ logico che dobbiamo migliorare come squadra e come reparto, fermo restando che giocavamo contro avversari di caratura anche per la serie B come Caputo e Moreo, per fare due nomi».
Si presta ai nostri taccuini anche il nuovo titolare dello scranno dell’attacco biancorosso: «A parte i primi dieci minuti iniziali dove ci siamo addormentati - attacca Andrea Razzitti - poi abbiamo reagito e dimostrato personalità, il primo tempo poteva anche finire 3-3 per cui sono soddisfatto». Un Piacenza ancora non perfettamente rodato nei meccanismi: «L’Entella aveva giocato altre amichevoli, mentre per noi era la prima uscita. Siamo tanti ragazzi nuovi e dobbiamo ancora imparare a conoscerci. La mia prova? Sarei stato più soddisfatto se fossi riuscito a segnare quel gol».
Parla anche anche Antonio Pergreffi, difensore centrale e uno degli ultimi arrivati dal mercato estivo: «Dopo due settimane di lavoro questa era la prima partita - attacca il difensore - quindi è logico che dovevamo ancora conoscerci. Tuttavia, dopo il primo quarto d’ora abbiamo trovato subito i meccanismi e le distanze giuste, mettendo in difficoltà i nostri avversari e creando almeno tre occasioni da gol. Se lavora ancora questa squadra può ottenere buoni risultati. Dove siamo stati più in difficoltà? loro attaccavano dall’esterno accentrandosi, questo movimento inizialmente ci ha creato problemi. Una volta capito quel movimento, abbiamo preso le contromisure e abbiamo giocato la palla, andando a concludere a rete tante volte».
In vista della gara al “Tardini” contro il Parma del 7 agosto, il Piacenza il 4 agosto (alle 17) giocherà un’altra amichevole al “Bertocchi” contro il Fanfulla (serie D). La società diramerà i dettagli nei prossimi giorni.

Marcello Astorri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento