Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini: «Abbiamo meritato». Le pagelle

E’ una sala stampa affollata quella del “Voltini”. Nel post gara, ovviamente con umori contrastanti, si sono alternati i protagonisti di entrambe le squadre. «E’ giusto quello che ha detto il campo - risponde Arnaldo...

Simone Minincleri-4


E’ una sala stampa affollata quella del “Voltini”. Nel post gara, ovviamente con umori contrastanti, si sono alternati i protagonisti di entrambe le squadre. «E’ giusto quello che ha detto il campo - risponde Arnaldo Franzini a chi gli chiede se il risultato sia giusto - perché abbiamo fatto due gol, preso un palo, sbagliato un altro che ci avrebbe portato sullo 0-3. Abbiamo sofferto all’inizio, nel primo quarto d’ora, quando Silva è stato bravo a posizionarsi sulla linea di porta per compiere quel salvataggio. Per il resto non ricordo grandi occasioni della Pergolettese». Un Piacenza che ha giocato con diversi giocatori afflitti da problemi fisici: «Anche oggi abbiamo perso un giocatore (Franchi, ndc) e avevamo tre ragazzi che giocavano con antidolorifici, dopo che non avevano potuto lavorare in settimana con il resto del gruppo. Logico, quindi, che si possano avere problemi nel finale di partita. Non abbiamo giocato la nostra miglior gara sul piano del gioco, ma credo abbia inciso, come del resto è stato nelle partite precedenti, questo tipo di situazione».
Tra i migliori in campo figura Simone Minincleri, autore del gol cha sbloccato la partita: «E’ stata una gioia - afferma sorridendo il fantasista - perché abbiamo battuto la squadra più in forma del momento. E’ stato un match muscolare, intenso, da categoria superiore. C’era molto freddo e non è stato facile entrare senza riscaldamento, ma sono stato bravo e fortunato in occasione del gol. Se la considero una rivincita? No, più che altro una soddisfazione personale. Parlare di rivincita suonerebbe come se non remassi insieme a tutta la squadra. Anche se non mi è mai capitato di rimanere così tanto fuori, lo accetto. Siamo tutti giocatori bravi, io cercherò di mettere in difficoltà il mister».
Da un protagonista all’altro, giocava in casa sua Alessandro Cazzamalli: «Vincere a casa propria è bello, soprattutto perché coincide con un bel momento della squadra - ha detto il centrocampista - questo era il turno più difficile per noi, potevamo aspettarci di perdere qualcosa rispetto alle inseguitrici e invece torniamo a casa con un punto in più di vantaggio sulla seconda in classifica».
E’ ombroso, quasi stizzito, Alessio Tacchinardi, tecnico della Pergolettese al quale non va giù la sconfitta: «Se il risultato è giusto? Per me no, era più giusto un pari - risponde secco - non credo che il Piacenza abbia fatto più di noi. Non ho visto i biancorossi devastanti come all’andata, non so se è perché siamo stati bravi noi oppure sono loro che sono calati di rendimento. La Pergolettese se l’è giocata alla pari e il risultato non rispecchia la partita, abbiamo preso dei gol stupidi».
Dal nostro inviato a Crema (CR)
Marcello Astorri


LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Boccanera 5,5: non deve compiere grossi interventi, sulla punizione di Cesca, tuttavia, rimane fermo e forse avrebbe potuto fare qualcosa in più.

Di Cecco 6,5: prestazione complessivamente positiva, con qualche buona sortita in avanti e con un buon contributo fornito in fase di contenimento.

Contini 5,5: giornata fra luci e ombre per il giovane terzino biancorosso, che soffre molto Brunetti nel primo tempo. Va meglio nella ripresa, rimanendo comunque al di sotto dei suoi standard di rendimento.

Sentinelli 6: qualche lancio sballato in fase d’impostazione, inizialmente soffre il dinamismo degli avanti della Pergolettese. Fa comunque il suo in marcatura e alla fine si guadagna la sufficienza.

Taugourdeau 6: fornisce l’assist per il gol di Minincleri e questo gli garantisce di per sé un voto positivo, per il resto alterna buone giocate a errori veniali.

Silva 7: compie un salvataggio che vale quanto un gol nel primo tempo, poi gioca una gara tutta d’un pezzo. Non sembrava affatto che patisse dolori alla schiena da diversi giorni.

Saber 6,5: fa la guerra in mezzo al campo con il consueto ardore, per tutta la partita è uno dei problemi maggiori per chi, tra le fila della Pergolettese, provava a impostare l’azione.

Cazzamalli 6,5: si mangia due gol quasi fatti, anche se deve scontrarsi prima con la sfortuna (per il palo colpito) e poi con un Prisco in grande spolvero. La sostanza della sua partita in ogni caso non si discute, bravo come è stato a dettare i tempi e a gestire anche le situazioni più spinose.

Matteassi 6,5: come sempre apprezzabile nella gestione della palla e per la generosità con la quale si propone negli spazi anche quando i giocatori normali, solitamente, sentono i morsi della stanchezza.

Marzeglia 7: si batte, fa a sportellate, tiene la palla su quando serve. Segna di cattiveria, tritando i suoi marcatori con la sua possenza fisica. Franzini lo toglie, ma avrebbe forse meritato di concludere la partita. Dal 32’ s.t. Gherardi 6: entra per dare una mano col pressing, non lesina gli sforzi e porge una torre deliziosa a Taugourdeau.

Franchi 6: deve dare forfait al 25’ in seguito a un contrasto nel quale ha la peggio. Sfortunato. Dal 25’ p.t. Minincleri 7: non era facile entrare a freddo, senza riscaldamento. Ripaga la fiducia del mister segnando un bel gol di testa e calciando la punizione dalla quale scaturisce il raddoppio.

All. Franzini 7: deve fare i conti con una squadra crivellata da infortuni di tipo traumatico, cioè non dipendenti da problemi di preparazione. E’ bravo nel trovare sempre le contromisure giuste, incamerando i tre punti contro un avversario tosto e ben messo in campo.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento