Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Francesco Bini: «Volevo fortemente i biancorossi, sono tornato a casa»

Il difensore centrale è molto motivato: «Ho preferito dire di no ad altre squadre perché avevo la forte sensazione che una chiamata del Piace sarebbe arrivata. E così è stato»

Francesci Bini con il compagno di squadra Ermanno Fumagalli

«Per come è andata sono contento così, mi sembra di essere tornato dove tutto ha avuto inizio». Già durante il preraduno per le visite mediche Francesco Bini appariva sereno e felice per essere tornato al Piacenza, sensazione che lui stesso ci conferma. Con l’arrivo dell’ex capitano del Pro Piacenza, che in biancorosso ha fatto le giovanile e giocato anche nei professionisti nell’anno del fallimento, il pacchetto arretrato degli emiliani diventa di primissimo piano: centimetri, fisico, esperienza e intercambiabilità tra i diversi elementi.

Le sensazioni di Francesco Bini in questi giorni?
«Sono contentissimo perché tornare al Piacenza era semplicemente quello volevo. Ho aspettato diverse settimane in attesa della chiamata e ora che sono qui mi sento a casa, dove tutto ha avuto inizio per me. Le emozioni sono forti, davvero».

Correndo anche qualche rischio perché per aspettare al Piacenza ha lasciato per strada diverse offerte.
«Devo dire che un po’ ho rischiato ma ne è valsa la pena. Diciamo che fino a una settimana prima dell’accordo non avevo sentito il Piacenza, ma ho preferito dire di no ad altre squadre perché avevo la forte sensazione che una chiamata sarebbe arrivata. E così è stato».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Pro Piacenza dopo tre anni e la fascia di capitano non ha rinnovato l’accordo. Cosa è successo?
«Onestamente ci sono rimasto male perché ero lì da tre anni e mi hanno lasciato libero. Però, devo dire, che alla fine è decisamente meglio così perché sono arrivato al Piacenza. Mi sento di ringraziare il presidente Burzoni perché è quello che mi ha riportato in città».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento