rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - E' il festival degli errori, Cernigoi affonda i biancorossi. La Samb vince 4-2

Gli emiliani partono bene, vanno in vantaggio con Paponi ma poi si spegne la luce. Due reti identiche da corner, la Samb allunga e la squadra di Franzini spreca almeno quattro colossali palle gol. Al 92' arriva la quarta rete di Cernigoi

BOTTA
Franzini conferma lo stesso undici uscito vittorioso dal confronto contro il Carpi, l’unica variante è Corradi nei tre di centrocampo con Sestu in appoggio a Paponi, davanti c’è la Samb di Montero che arriva all’appuntamento dopo 4 risultati utili consecutivi. Piacenza che parte forte nei primi 20’, gli emiliani non confezionano pericoli dalle parti di Santurro ma tengono costantemente in mano il gioco alternando la manovra ai lanci in profondità per le sponde di Paponi. L’ago della bilancia è Sestu che gira attorno a Paponi mentre a Nicco e Corradi sono lasciati gli inserimenti. A metà tempo il Piacenza accelera e la Samb va in difficoltà: prima sospetto rigore non sanzionato a favore dei biancorossi, poco dopo (26’) Corradi centra una splendida verticalizzazione per l’inserimento in area di Imperiale che viene steso, l’arbitro fa correre perché c’è Paponi in agguato che timbra in cartellino (0-1). Al 29’ occasione per il raddoppio con Zappella lanciato in contropiede: l’esterno spreca malamente l’ultimo controllo.

RISPOSTA E SORPASSO
Il gol subito sveglia la Samb che inizia a premere e schiaccia il Piacenza nella propria trequarti: Gemignani (40’) chiama Del Favero alla prima parata, 3’ più tardi Cernigoi timbra il pareggio di testa sugli sviluppi di un corner a confermare come il Piacenza soffra tremendamente sulle palle inattive. E’ la quarta rete subita su sette che arriva in questo modo, gli emiliani hanno però la grande colpa di essersi spenti dopo il vantaggio, commettendo troppi errori in disimpegno mentre la Samb aumenta intensità e ritmo. Problema su palle inattive che si ripete in apertura di ripresa, Cernigoi ribalta il risultato con un gol fotocopia al primo: corner sul primo palo, difesa che si addormenta e sorpasso dei padroni di casa.

TRIS ED ERRORI
La reazione del Piacenza c’è (58’) il diagonale di Imperiale - che si trova tutto solo in area - si spegne fuori di un soffio ma Franzini cambia tutto: dentro Cacia, Cattaneo e Bolis per Nicco, Zappella e Corradi, soprattutto quest’ultimo è mancato nel momento clou della gara. L’impianto di gioco non cambia perché Sestu scende a destra nel centrocampo a cinque. Tutto inutile perché il Piacenza colleziona errori su errori e il terzo gol di Cernigoi ne è l’esempio più lampante: sciagurata uscita di Sestu che rimette in gioco l’azione di Gemignani e trova il 3-1. A tenere il Piacenza in corsa è il solito Paponi che centoventi secondi dopo sbuca alle spalle di tutti e davanti a Santurro l’infila di piatto (3-2).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - E' il festival degli errori, Cernigoi affonda i biancorossi. La Samb vince 4-2

SportPiacenza è in caricamento