rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Piacenza Calcio

Piacenza e Corradi: fase di stallo ma il nodo va sciolto in fretta. Sestu non tornerà in biancorosso

Il club non ha ancora trovato una soluzione con il numero 10 che non ha accettato né la riduzione dell'ingaggio né la rescissione, però potrebbe far molto comodo al gioco di Manzo. All'esterno romano, che ha rescisso a maggio, non è ancora stata fatta alcuna proposta

Il numero dieci non ha accettato - al momento - né la riduzione dell’ingaggio né la rescissione perciò si vive da separati in casa. Problema che va risolto velocemente sia perché un addio potrebbe sbloccare risorse importanti sul mercato sia, nel caso Corradi decida di rimanere, perché la sua esperienza e la sua fantasia potrebbero essere un quid importante in una rosa che si preannuncia molto giovane.

SESTU? DIFFICILE
C’è poi un altra partita che riguarda un recentissimo ex biancorosso, si tratta di Alessio Sestu. L’esterno romano a maggio aveva accettato la rescissione del contratto tuttavia, per lui, si era ventilata la possibilità di una nuova proposta - adeguata ai nuovi parametri societari - legata magari a un futuro inquadramento come dirigente e con l'obiettivo di chiudere in Emilia la carriera. Pista difficilissima, per non dire impraticabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza e Corradi: fase di stallo ma il nodo va sciolto in fretta. Sestu non tornerà in biancorosso

SportPiacenza è in caricamento