rotate-mobile
Piacenza Calcio

Piacenza - Domenica la semifinale playoff ancora contro la Varesina. Rossini: «Vogliamo chiudere bene»

L’unica utilità di vincere il playoff del proprio girone (poi non c’è una fase nazionale) è quella di aumentare le proprie possibilità di ingresso in una classifica di merito per eventuali ripescaggi. In palio c'è ben poco, fischio d'inizio alle ore 16

Piacenza City Camp

Il Piacenza torna in campo domenica al Garilli (ore 16) per la semifinale playoff del Girone B di Serie D, si gioca in gara unica con i biancorossi che hanno a favore due risultati su tre: se al 90’ persisterà il pareggio allora si andrà ai supplementari, in caso di parità al 120’ non ci saranno i rigori, ma i biancorossi passeranno il turno in quanto miglior classificata (stessa regola anche per l’ultimo atto) e andranno in finale contro la vincente di Palazzolo-Desenzano, che si giocherà sempre al Garilli.
Tornando al campo è utile ribadire, ancora una volta - ma i tifosi l’hanno compreso molto bene - che questi playoff non servono a nulla, o quasi. L’unica utilità di vincere il playoff del proprio girone (poi non c’è una fase nazionale) è quella di aumentare le proprie possibilità di ingresso in una classifica di merito per eventuali ripescaggi nel caso qualche squadra di Serie C non riesca a iscriversi. I conti? Difficili da fare, perché non basta vincere i playoff, nella classifica di merito ci entrano anche i punti fatti e un coefficiente di moltiplica in base alle partite giocate (non tutti i gironi avevano 38 giornate). In pratica il Piacenza si trova tra la terza e la quarta posizione, in caso di vittoria dei playoff potrebbe salire uno o due gradini. Dipende dagli altri risultati.

Abbonamenti non validi, qui le info per i biglietti

Settore Distinti chiuso, i tifosi andranno in Tribuna

Tutti conteggi che il Piacenza comunque non vuole fare, la delusione per la mancata promozione è ancora forte e quello che conta oggi, oltre ai playoff, è finire bene la stagione: cioè con due vittorie. Si parte domenica contro la Varesina, ancora una volta un cliente indigesto al Piacenza che ci ha pareggiato due volte in campionato, l’ultima domenica scorsa. «La Varesina è una squadra forte che ha giocatori di valore, ma noi vogliamo finire bene la stagione. Il nostro umore? Ovviamente siamo dispiaciuti per non aver raggiunto l'obiettivo, però credo che durante la stagione si siano fatte diverse cose positive. Le parole di stima da parte del presidente Polenghi? Mi hanno fatto piacere e lo ringrazio molto» - ha detto Rossini alla vigilia della partita.
Capitolo dal campo: unico assente Bachini, per il resto la truppa è al completo con Marquez che rientra dalla squalifica.

Probabile formazione Piacenza (4-4-2) - Moro; Napoletano, Silva, Somma, Artioli; Ndoye, Gerbaudo, Corradi, Bassanini; D’Agostino, Recino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Domenica la semifinale playoff ancora contro la Varesina. Rossini: «Vogliamo chiudere bene»

SportPiacenza è in caricamento