menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vergilio Sponga all'ingresso misura la febbre col termometro a infrarossi all'ufficio stampa del Piacenza, Selena Salvini

Vergilio Sponga all'ingresso misura la febbre col termometro a infrarossi all'ufficio stampa del Piacenza, Selena Salvini

Piacenza - Dispenser di gel igienizzante, mascherine e termometro a infrarossi. Il Covid cambia le conferenze stampa

Accrediti e nominativi all'ingresso, sala mista TV distanziata e sedie a due metri l'una dall'altra. Così il Coronavirus cambia il nostro mestiere. Perfetta l'organizzazione dei ragazzi della sede di via Gorra

Il Coronavirus ha cambiato anche il mestiere della stampa, alle prese con le norme anti contagio. Sabato mattina allo stadio Garilli si è consumata la prima conferenza stampa del Piacenza Calcio dopo il lockdown e tutto è filato liscio grazie alla perfetta organizzazione dei ragazzi della sede biancorossa.
Nominativo con relativo accredito, dopodiché all’ingresso della sala stampa c’era Vergilio Sponga (responsabile e delegato della gestione degli eventi sportivi) che col sorriso sparava sulla fronte di tutti il termometro a infrarossi per misurare la febbre: con 37.5 non si entra e bisogna tornarsene a casa. Ovviamente mascherina obbligatoria, neanche da dire.
Entrati in sala stampa le sedie sono state tutte distanziate: 2 metri l’una dall’altra e all’ingresso della zona mista per TV è stato installato un dispenser di gel igienizzante. Le interviste video si devono svolgere uno alla volta - vietatissimi gli assembramenti degli operatori - a debita distanza. Insomma anche questo è il mondo post Covid per la stampa.

Conferenza stampa Piacenza Covid-2

Conferenza stampa Piacenza Covid 3-2

Conferenza stampa Piacenza Covid 4-2

Conferenza stampa Piacenza Covid 2-3-2

Conferenza stampa Piacenza Covid 5-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento