Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza di cuore e di fortuna, Caravaggio battuto 2-1

Innanzitutto complimenti al Caravaggio, una delle poche squadre capace di mettere in difficoltà il Piacenza allo stadio Garilli e che avrebbe meritato il pareggio, se non fosse per la sciocchezza nel finale che li costringe a...

Piacenza di cuore e di fortuna, Caravaggio battuto 2-1 - 1


Innanzitutto complimenti al Caravaggio, una delle poche squadre capace di mettere in difficoltà il Piacenza allo stadio Garilli e che avrebbe meritato il pareggio, se non fosse per la sciocchezza nel finale che li costringe a giocare con un uomo in meno subendo il gol del sorpasso di Matteassi. E sì, perché i biancorossi questa volta faticano più del previsto ma riescono a portare a casa la settima vittoria consecutiva: e se ci riesci grazie a un autogol e a una rete al 93' allora vuol dire che anche i santi del pallone sono dalla tua parte.
Fa bene Franzini (espulso) ad essere contento a fine match, perché la sua squadra si prende tre punti che gli permettono di mantenere la posizione di forza (+10 in classifica) in vista del doppio confronto con Seregno e Lecco. Finiscono qui però le gioie di un Piacenza stranamente impreciso e lento, impacciato nella manovra offensiva, che subisce la sesta rete - su dieci incassate - da palla inattiva e che trova il pareggio solamente grazie a una clamorosa autorete degli avversari. Ora non c'è il tempo per pensarci su troppo, mercoledì si torna in campo per la Coppa Italia contro l'Olginatese mentre domenica c'è la trasferta di Seregno da affrontare senza Saber (entra in squalifica) e probabilmente Taugourdeau, ma quest'ultimo non è un problema vista le prove eccellenti che Cazzamalli sta sfornando.

GOL DELL'EX - Franzini non cambia di una virgola l'assetto che arriva da sei vittorie consecutive e manda in campo la formazione delle ultime due partite, davanti a un Caravaggio che lancia chiari messaggi dopo pochi istanti. I lombardi si piazzano ordinati in difesa, consegnano le chiavi del gioco al Piacenza che si mette all'opera cercando di aggirare la retroguardia a cinque, disegnata da Romualdi, con Matteassi e Stefano Franchi. A dir la verità la fascia più utilizzata è quella su cui corre il capitano degli emiliani che cerca di innescare, senza fortuna, lo strapotere aereo di Marzeglia. Si arriva quindi fino al 40' seguendo questo canovaccio, il Piacenza fa confusione davanti senza riuscire a creare una sola palla gol, mentre il Caravaggio, una manciata di secondi prima del riposo, timbra il vantaggio con Di Maio (l'ex di turno) bravo a raccogliere una palla vagante in aerea su cui la difesa piacentina si addormenta. Male nel complesso il primo tempo del Piacenza, il Caravaggio invece reclama per un contatto dubbio nell'area emiliana.

GRAZIA - Si nota fin dai primissimi secondi che il Piacenza nella ripresa entra in campo con un altro spirito, quello giusto, quello che aiuta gli audaci e infatti i biancorossi rimettono la partita sui giusti binari sfruttando un'incredibile autorete di Andrea Del Carro che stacca più alto di tutti sulla punizione di Minincleri, peccato che la palla finisca nella propria rete. Franzini annusa comunque le difficoltà della squadra e quindi decide di giocarsi l'ultima mezzora di partita con Luca Franchi al posto di Marzeglia e Porcino per Stefano Franchi.

GIOIA - Gli effetti si vedono al 60': cross perfetto di Matteassi per Luca Franchi che stacca un filo alto e spedisce la palla sopra alla traversa. Al 65' il nervosismo tradisce il tecnico Arnaldo Franzini che si fa espellere per protesta dalla panchina, Boccanera compie una paratona sulla conclusione di Capelli e Saber si fa ammonire, diffidato salterà la trasferta di Seregno. Il Piacenza reclama per un sospetto rigore non fischiato a Matteassi (corner) ma i biancorossi soffrono, non riescono a imprimere ritmo alla partita. Il Piacenza si gioca anche la carta Galuppini (fuori Minincleri). A 2' dalla fine il Caravaggio si complica la vita: Di Maio perde eccessivamente tempo nell'uscire dal campo per la sostituzione (dovrebbe entrare Del Carro) e l'arbitro lo espello, dunque salta il cambio e gli ospiti rimangono in dieci. Nell'assalto finale Cazzamalli - migliore in campo - si getta su un lancio dalle retrovie, ne esce un cross col contagiri per Matteassi che fa esplodere il boato del Garilli e regala al Piacenza la vittoria.
Giacomo Spotti

Piacenza-Caravaggio: 2-1
Primo tempo: 0-1


Piacenza: Boccanera, Di Cecco, Contini, Sentinelli, Cazzamalli, Silva, Matteassi, Saber, Marzeglia (9' st Luca Franchi), Minincleri (30' st Galuppini), Franchi Stefano (14' st Porcino). A disposizione: Cabrini, Battistotti, Ruffini, Nosa, Minasola, Mira. All.: Franzini.
Caravaggio: Stuani, Crotti, Corti, Noris, Nicolosi, Di Maio (Del Carro F.), Manzoni (30' st Mapelli), Sandrini, De Angelis, Capelli (32' st Peli), Del Carro A. A disposizione: Vimercati, Vigani, Panara, Facchinetti, Moriggi. All.: Romualdi.
Arbitro: Amadio di Ascoli Piceno (assistenti Grisei di Macerata e Redaelli di Pesaro).
Reti: 45' pt Di Maio, 50' st autorete Del Carro, 49' st Matteassi
Note - Giornata fredda ma soleggiata. Campo in perfette condizioni di gioco. Ammoniti: 32' pt Corti, 44' pt Sentinelli, 7' st Crotti, 27' st Saber, 29' st Noris, 34' st Contini. Espulsi: 19' st Franzini dalla panchina per proteste, 45' st Di Maio. Recuperi: 0' pt, 5' st. Spettatori: 1680.

IL FILM DELLA PARTITA

Aggiornamento 50' st - Finale allo stadio Garilli: clamorosa vittoria del Piacenza, decide un gol di Matteassi nel finale. All'ultimo secondo palo di Sentinelli su perfetto assist di Galuppini.

Aggiornamento 47' st - Incredibile al Garilli: Piacenza in vantaggio con Matteassi. Sull'ennesima palla lunga, spizza Luca Franchi e Cazzamalli tira fuori un assist delizioso per Matteassi che di testa spinge in rete all'altezza del secondo palo.

Aggiornamento 43' st - Espulso Di Maio per il Caravaggio. L'ex biancorosso, già ammonito, si è attardato troppo mentre usciva dal campo per il cambio. Amadio lo punisce con il secondo giallo e quindi con l'esplusione.

Aggiornamento 40' st - Si difende il Caravaggio, si chiude a riccio a difesa di un punto prezioso. Il Piacenza prova a farsi sotto, ma soprattutto con traversoni che sono facile preda dei difensori ospiti.

Aggiornamento 31' st - Terzo e ultimo cambio del Piacenza: esce Minincleri ed entra Galuppini. Il Piacenza sta premendo in cerca del gol del vantaggio.

Aggiornamento 25' st - Ammonito Saber nelle fila del Piacenza. E' un'ammonizione pesante perché il centrocampista biancorosso era in diffida e dovrà saltare la trasferta di Seregno. Il Piacenza chiede il rigore per un intervento al limite di un difensore del Caravaggio su Matteassi. La scivolata sembra sulla palla e Amadio fa correre.

Aggiornamento 19' st - Amadio allontana Franzini dalla panchina per qualche protesta di troppo. La gara si sta scaldando. Un minuto più tardi miracolo di Boccanera sul diagonale di Capelli da dentro l'area.

Aggiornamento 14' st - Franzini decide per un altro cambio: fuori uno spento Stefano Franchi e dentro Porcino, al rientro dopo l'infortunio muscolare di Ponte San Pietro. Intanto si è svegliato il Piacenza: sul cross di Matteassi, Luca Franchi di testa sfiora la rete del sorpasso.

Aggiornamento 9' st - Pareggio del Piacenza sugli sviluppi di un calcio da fermo: sulla punizione di Minincleri, è di Delcarro la deviazione che batte Stuani. Subito dopo il gol, Franzini richiama in panchina Marzeglia per inserire Luca Franchi.

Aggiornamento 1'st - E' iniziato il secondo tempo tra Piacenza e Caravaggio. Nessun cambio da parte dei due tecnici

Aggiornamento 46'pt - Caravaggio passa in vantaggio con il gol dell'ex Di Maio. Gran dormita della difesa di casa che si dimentica Di Maio, bravo a inserirsi e a battere Boccanera con un tiro lento, ma preciso, sul secondo palo.

Aggiornamento 36' pt - E' una gara molto tattica quella tra Piacenza e Caravaggio, povera di spunti ed emozioni. I piacentini hanno predominio territoriale, ma finora non hanno mai impegnato Stuani.

Aggiornamento 23' pt - Il Caravaggio chiede un rigore per un presunta trattenuta di Di Cecco ai danni di Delcarro, l'arbitro Amadio lascia proseguire. Episodio dubbio.

Aggiornamento 20' pt - Il Piacenza, dopo un inizio a passo lento, sta cominciando a guadagnare metri. Poco fa un tiro di Saber che esce di un paio di metri alla destra di Stuani.

Aggiornamento 10' pt - Prolungata fase di studio da parte delle due squadre. Nessuna occasione degna di nota da segnalare, solo un tiro da fuori di Delcarro che Boccanera para in due tempi.

Aggiornamento 1' pt - Calcio d'inizio allo stadio Garilli tra Piacenza e Caravaggio.

Aggiornamento - Ecco le formazioni ufficiali. Piacenza: Boccanera, Di Cecco, Contini, Sentinelli, Cazzamalli, Silva, Matteassi, Saber, Marzeglia, Minincleri, Franchi Stefano. A disposizione: Cabrini, Battistotti, Ruffini, Nosa, Minasola, Mira, Galuppini, Porcino, Franchi Luca. All.: Franzini.
Caravaggio: Stuani, Crotti, Corti, Noris, Nicolosi, Di Maio, Manzoni, Sandrini, De Angelis, Capelli, Del Carro A. A disposizione: Vimercati, Vigani, Del Carro F., Mapelli, Panara, Facchinetti, Peli, Scaldaferro, Moriggi. All.: Romualdi.

Aggiornamento - Squadre in campo per il riscaldamento allo stadio Leonardo Garilli. Alle 14.30 si sfidano la capolista Piacenza e il Caravaggio. A seguire le formazioni ufficiali, segui qui dalle 14.30 la diretta live della partita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

  • Serie C - Il Piacenza non sa più vincere. La Pro Vercelli strappa l'1-1 nel finale, biancorossi ora terzultimi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento