Lunedì, 20 Settembre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Di Battista: «Mercato quasi chiuso. Siamo una squadra che investe in aspettative»

Il direttore dell'area tecnica: «Con gli arrivi di Ghisleni e Losa il parco under è al completo, ci manca un portiere. Di sicuro prenderemo ancora un difensore, a centrocampo tutto dipende da Nicco e Corradi. Attaccanti? Siamo a posto, punto molto su Maio»

Simone Di Battista, direttore area tecnica del Piacenza (foto Trongone)

Soddisfatto di come è andato questo suo primo calciomercato tra i professionisti o ha lasciato per strada qualche trattativa?
«Sono contento rispetto alla base di partenza che avevamo concordato con la società. C’era una linea da seguire e l’abbiamo seguita fino in fondo senza discostarci. Il mister lavora da giorni con l’ 80 per cento della rosa, nelle prossime ore la completeremo a poco meno di un mese dall’inizio del campionato e non abbiamo l’ansia di dover intervenire. Questi sono e questi saranno, ripeto, almeno fino alla sessione invernale quando saranno fatte le prime valutazioni».

Un giudizio?
«E’ una squadra che ha tanta voglia di fare e dimostrare, lo si vede sul campo tutti i giorni, peccato che tifosi e stampa non possano venire. Piuttosto mi auguro di avere meno disagi possibili. Sabato abbiamo dovuto annullare l’amichevole con la Pergolettese all’ultimo istante, non è colpa di nessuno sia chiaro, ma rimane un problema con il quale dovremo convivere ancora per mesi».

A che punto è la squadra?
«Nelle prossime due amichevoli contro Renate e Sampdoria i giocatori saranno carichi di lavoro. Ci manca il ritmo partita, l’intensità dei 90’ perché con tutte queste difficoltà in fondo si sta giocando poco».

Simone Di Battista punterebbe un paio di gettoni su chi?
«Per il suo percorso di vita calcistica dico Francesco Maio. Secondo me sarà uno dei protagonisti di questa squadra. Non voglio certamente caricarlo di responsabilità e non dico che farà 20 gol, però è un giocatore che ci regalerà delle belle sorprese. L’altro è Alex Pedone, lui può darci l’esperienza giusta in mezzo al campo».

Se diciamo “troppe scommesse”?
«Sono scommesse i giocatori come lo sono io che è la prima volta che mi affaccio nei professionisti. E’ vero, siamo una squadra che investe molto in aspettative, però siamo sicuri del lavoro fatto».

Come partiremo?
«Senz’altro con il 4-3-3. Tutto è stato pensato e costruito seguendo l’indicazione di Manzo e per il momento lavoriamo in questa direzione».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Di Battista: «Mercato quasi chiuso. Siamo una squadra che investe in aspettative»

SportPiacenza è in caricamento