Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Del Favero rischia un lungo stop. Cambiano gli scenari di calciomercato

Gli esami strumentali diranno con maggior precisione l'entità dell'infortunio alla spalla per il portiere, si teme una lussazione o una sublussazione. Il rischio è che stia fuori diversi mesi e questo allontana un possibile arrivo di Martignago

Mattia Del Favero, classe 1998, portiere del Piacenza di proprietà della Juventus

Mazda cx30 nuova-2L’infortunio subito da Mattia Del Favero venerdì pomeriggio rischia di avere ripercussioni sul mercato del Piacenza. Per il numero uno biancorosso c’è il serio rischio di una lussazione o sublussazione alla spalla dopo una parata a terra in allenamento, saranno gli esami strumentali previsti martedì mattina a essere più precisi e in particolare permetteranno di capire se sono stati coinvolti tendini e legamenti. Se così fosse lo stop per il giocatore di proprietà della Juventus diventerebbe piuttosto lungo, anche solo per il fatto che la spalla è l’articolazione maggiormente sollecitata per un portiere e quindi si potrebbero aprire diversi scenari in casa Piacenza. Saranno gli esami a stabilire la vera entità dell’infortunio e nella peggiore delle ipotesi la stagione di Del Favero potrebbe anche essere terminata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In realtà il suo sostituto Riccardo Bertozzi ha dato ampie garanzie di sicurezza quando è stato chiamato in causa - sempre sopra la sufficienza nelle pagelle - ma c’è un problema: non è un giovane (classe 1998) e questo va contro le indicazioni societarie che puntano ad avere sempre tre “under” in campo a ogni partita per poter accedere ai contributi federali sui giovani e sulla valorizzazione per i club di appartenenza. Contro il Modena ne sono stati schierati solamente due, Zappella e Nannini, per l’imminenza del fatto, occorre però capire se la società vorrà proseguire su questa strada, rimettendoci dunque con i contributi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • I migliori anni - Si torna indietro di 17 stagioni

Torna su
SportPiacenza è in caricamento