Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - De Paola: «Riprendiamo a correre»

Dopo un girone intero il Piacenza ritrova al Garilli (ore 15) quell'Imolese che nella partita di andata spazzò via i biancorossi - allenati da Monaco - in una delle peggiori partite di sempre. Quella sconfitta aprì definitivamente la crisi del...

Luciano De Paola-16
Dopo un girone intero il Piacenza ritrova al Garilli (ore 15) quell'Imolese che nella partita di andata spazzò via i biancorossi - allenati da Monaco - in una delle peggiori partite di sempre.
Quella sconfitta aprì definitivamente la crisi del Piacenza estromettendolo di fatto dalla corsa alla vetta della classifica; oggi i contenuti sono cambiati e domenica si prospetta un match equilibrato ma dal quoziente di difficoltà piuttosto elevato. L'Imolese naviga tranquilla con 7 punti di vantaggio sulla zona playout a quattro turni dal termine ed è in serie utile da sette partite, il Piacenza invece ha gettato via i tre punti domenica scorsa a Scandicci (avanti di due reti si è fatto recuperare) e vuole tornare a vincere al più presto per riprendere la corsa al secondo posto.
De Paola deve rinunciare agli squalificati Corso e Orlandi, mentre Bertazzoli ha ripreso ad allenarsi ma non è al meglio.

DE PAOLA - «Il primo grande obiettivo - spiega il tecnico alla vigilia - l'abbiamo raggiunto, cioè la qualificazione aritmetica ai playoff, adesso puntiamo dritti al secondo posto che ci darebbe grande energia per finire bene la stagione. Purtroppo a Scandicci abbiamo buttato via tre punti ma non ho ripreso i ragazzi più di tanto, era una situazione difficile su cui ha influito il grande caldo e la panchina corta. Il primo tempo è stato di altissimo livello, giocato su ritmi serrati, nella ripresa abbiamo pagato lo sforzo anche se, sia chiaro, la nostra difesa non può subire due reti in quel modo. D'altronde è da gennaio che schiacciamo forte sull'acceleratore, le altre squadre hanno avuto una flessione, primo o poi anche noi dovevamo calare nel rendimento fisico».

IMOLESE - Probabile che il giovane D'Aniello parta dal primo minuto a centrocampo, in porta Di Graci al posto di Tarolli, in attacco Girometta è favorito su Tiboni e Tartantino lo è su Mauri in mediana. «Questa squadra ha una certezza - dice De Paola - ed è la catena di destra con Ruffini, Saber e Volpe. Sinceramente non me la sento di romperla per utilizzare Ruffini in mezzo e guadagnare esperienza a centrocampo, preferisco provare D'Aniello e schierare la classica difesa. Tarolli? Mi aspettavo un suo calo, a Scandicci ha avuto qualche incertezza e un giro di riposo non può che fargli bene mentre Tiboni non è pronto per giocare dall'inizio, farà staffetta con Girometta».

Probabile formazione Piacenza (4-3-3) - Di Graci ('94), Ruffini, Colicchio, Di Maio, Zagnoni ('95); Saber ('95), Tarantino, D'Aniello ('97); Volpe, Girometta, Lisi.
Leggi qui il programma completo della 35esima giornata e la classifica aggiornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento