Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - De Paola: «E' la partita più importante»

Conquistata la posizione dietro a Rimini e Correggese, il Piacenza di Luciano De Paola inizia la volata finale per mantenere il terzo posto in chiave playoff, il secondo virtuale visto che la Correggese finalista di Coppa è già di diritto al...

Luciano De Paola-17
Conquistata la posizione dietro a Rimini e Correggese, il Piacenza di Luciano De Paola inizia la volata finale per mantenere il terzo posto in chiave playoff, il secondo virtuale visto che la Correggese finalista di Coppa è già di diritto al quinto turno. A tre giornate dal termine tutti i riflettori della giornata sono puntati sul Comunale (ore 15), dove si gioca il derby tra il Fiorenzuola di Alberto Mantelli, che cerca di agganciare l'ultimo posto valido per i playoff e i biancorossi reduci dalla vittoria in extremis contro l'Imolese.

NUMERI - Le due squadre stanno bene sotto il profilo dei risultati, il Fiorenzuola arriva da tre vittorie consecutive mentre il Piacenza è in serie utile da cinque turni e più in generale è la formazione che ha fatto più punti nelle ultime dieci partite: 25 contro i 21 del Rimini e i 13 dei prossimi avversari. Si prospetta anche una bella cornice di pubblico perché da Piacenza si muoveranno numerosi i tifosi.

PROBLEMI - De Paola in settimana ha dovuto fare i conti con l'infermeria. «Purtroppo ci sono state noie muscolare per alcuni giocatori - spiega il tecnico alla vigilia del match - ma conto di recuperare tutti tranne Zagnoni e Minasola. Volpe e Girometta hanno svolto regolarmente la rifinitura e molto dipenderà dalle loro condizioni, Cigognini è rientrato malconcio dalla convocazione azzurra. Sicuramente utilizzerò la difesa con tre over, il vero problema è a sinistra: se c'è Cigognini giochiamo con Di Graci in porta, altrimenti potrei schierare Cifarelli e Tarolli tra i pali. Deciderò solo all'ultimo momento; anche Orlandi e Bertazzoli potrebbero partire dall'inizio».

DERBY - «Quella col Fiorenzuola è la partita più importante di questa parte di stagione - prosegue De Paola - non tanto per la classifica, in palio ci sono ancora nove punti, ma perché è un derby: la tifoseria ci tiene a vincerlo come la dirigenza e quindi sarà un match particolare. Franchi? E' il loro bomber e va marcato con grande attenzione, ma più in generale è la squadra ad essere davvero competitiva, non sarà una partita facile. Il rinnovo? C'è stato un piccolo approccio con la dirigenza, io ho dato una disponibilità di massima a rimanere perché mi sono trovato bene a Piacenza, ma non è il momento di parlarne, dobbiamo pensare partita dopo partita e poi fare bene nei playoff».

Probabile formazione Piacenza (4-3-3) - Di Graci ('94); Ruffini, Tarantino, Colicchio, Cigognini ('98); Orlandi, Corso ('95), Saber ('95); Volpe, Bertazzoli, Lisi.
Leggi qui il programma completo della 36esima giornata di Serie D e la classifica aggiornata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

  • Serie C - Il Piacenza non sa più vincere. La Pro Vercelli strappa l'1-1 nel finale, biancorossi ora terzultimi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento