Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Dai Gatti porta aperta a Roberto Pighi

La location è la sede dell’azienda dei fratelli Gatti: al tavolo da una parte si siedono Marco e Stefano Gatti, anime del Piacenza, dall’altra Roberto Pighi, imprenditore che dallo scorso anno è entrato in modo prepotente e con grandi ambizioni...

Roberto Pighi è amministratore delegato dell'Lpr volley
La location è la sede dell’azienda dei fratelli Gatti: al tavolo da una parte si siedono Marco e Stefano Gatti, anime del Piacenza, dall’altra Roberto Pighi, imprenditore che dallo scorso anno è entrato in modo prepotente e con grandi ambizioni nel mondo dello sport. All’ordine del giorno non c’è solamente il calcio, ma è normale che dopo la promozione dei biancorossi in Lega Pro l’argomento sia fra i più gettonati. Non è un segreto, è stato a più riprese dichiarato pubblicamente, che i fratelli Gatti sarebbero molto favorevoli a un ingresso di Pighi in società; un’entrata che porterebbe idee nuove e anche importanti forze finanziarie. Il salto fra i professionisti ha provocato in tutto l’ambiente grande entusiasmo, ma la famiglia Gatti sa bene quanto sia fondamentale trovare basi economiche importanti per consolidarsi in categoria e puntare in futuro anche a creare una formazione di ottimo livello. Per questo da tempo lavora a un progetto ambizioso che punta ad affiancare forze nuove in una società già attualmente molto solida.

ROBERTO PIGHI E IL CALCIO
Per quanto riguarda Pighi, la sua passione per il calcio non è un segreto. Per due volte è sceso in campo cercando di dare vita a una fusione fra Piacenza e Pro Piacenza (prima) e fra Pro Piacenza e Fiorenzuola (successivamente), mentre nell’ultima stagione è entrato a pieno titolo fra i dirigenti della società valdardese dove ha lavorato insieme ai suoi fratelli, ai fratelli Baldrighi e al presidente Pinalli prima di fare un passo indietro a campionato concluso.
Accordo fatto dunque? Neanche per idea. Soprattutto perché Pighi si sta spendendo in maniera consistente nella pallavolo, dove ha investito e sta tuttora investendo soldi e tempo. Grazie a lui la campagna di azionariato popolare lanciata dal presidente Molinaroli ha riscosso un grande successo, coinvolgendo una cinquantina di imprenditori piacentini sotto il tetto dell’Lpr. Dopo una stagione travagliata, dovuta anche a una partenza ad handicap e ritardata nei tempi, la squadra biancorossa per la prossima annata ha intenzione di guardare molto più in alto e la campagna acquisti lo sta confermando. L’impegno di Pighi nella pallavolo si preannuncia dunque ancora più pressante (l’Lpr sarà in campo anche in Europa con la Challenge Cup), riuscirebbe eventualmente a spendersi anche per una Lega Pro che si preannuncia tanto prestigiosa quanto faticosa? Per il momento la porta è socchiusa, ci vorrà ancora un po’ di tempo prima di capire se l’accordo verrà formalizzato o se ognuno proseguirà per la propria strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento