menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Trongone

Foto Trongone

Piacenza, così è un'agonia. Una partita da galleria degli orrori regala la vittoria al Pontedera

Due erroracci di Simonetti e Battistini regalano il 2-0 al Pontedera che sbanca il Garilli senza fare la minima fatica. La squadra sta sprofondando sotto le proprie paure e ora lo spettro dell'ultimo posto si fa sempre più concreto. Decidono i gol di Magrassi e Semprini

Diventa anche difficile commentarlo questo Piacenza, che è passato da uno stato di malattia a quello di coma profondo nel giro di un mese. Dalla sconfitta di Lucca è precipitato tutto e dopo la sconfitta di oggi contro il Pontedera il quadro appare decisamente più drammatico: avanti così si rischia seriamente la retrocessione diretta. Mercoledì si va a Livorno e lo spettro dell’ultimo posto fa davvero paura a una squadra che si è avvitata su una marea di problematiche.

Per quanto visto sul campo non si può dire che il Pontedera abbia meritato la vittoria, però esce dal Garilli con tre punti facili facili in mano perché è lo stesso Piacenza a suicidarsi, ripetutamente, con le sue mani. Prima l’erroraccio di Simonetti in area che spiana la strada alla rete di Magrassi, poi un’altra giocata da galleria degli orrori di Battistini, a inizio ripresa, che regala di fatto il raddoppio a Semprini.
E nel mezzo? Del Piacenza non c’è traccia. Certo, è sfortunato sulla trasferta di De Respinis, ma è comunque un’occasione estemporanea in una marea di pochezza e il problema è che non si vede la fine di questo tunnel. Una sola vittoria in 14 gare, a questo ritmo diventa difficile ragionare perfino in termini di playout.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento