rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - Coraggio ragazzi, siamo a un passo dal sogno. Franzini: «Non molliamo, stiamo sul pezzo»

Prevendita a gonfie per sabato pomeriggio al Garilli (ore 16.30) contro l'Olbia. I biancorossi recuperano Silva, si va verso il 3-5-2. Se il Piacenza vince e l'Entella no allora si può fare festa, altrimenti è tutto rimandato all'ultima giornata in casa del Siena

Ultima in casa di stagione regolare, il Piacenza ospita l’Olbia e si gioca la Serie B diretta: i biancorossi devono tassativamente vincere mentre l’Entella non deve fare altrettanto ad Alessandria contro la Juventus B. Se sarà così allora si potrà stappare lo spumante, altrimenti si rimanderà il verdetto all’ultima giornata di campionato, il 4 maggio a Siena.
Conti a parte c’è davvero entusiasmo in casa Piacenza, si percepisce il profumo della vittoria ma un conto è annusare l’aria, un altro è azzannare la preda. Venerdì i biglietti staccati erano 1500 (oltre ai 1600 abbonati), si viaggia tranquilli verso le 5mila presenze. Non ci sarà lo stadio di martedì sera contro l’Entella (9mila spettatori) ma ci andremo vicino, d’altronde l’orario non aiuta: contro i sardi si gioca al Garilli alle 16.30.

La prima domanda ad Arnaldo Franzini è scontata: quanto è plausibile l’idea di fare festa già sabato? «Lo dice l’aritmetica: se noi vinciamo e loro no il discorso è chiuso. Tuttavia ho sempre detto che bisognava vincerle tutte per andare in B e credo che sarà così. L’Entella non ha un turno difficile sabato contro una Juventus U23 senza motivazioni, noi dobbiamo pensare a battere l’Olbia e poi concentrare tutto sull’ultima partita in casa del Siena. I giochi si faranno lì».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Coraggio ragazzi, siamo a un passo dal sogno. Franzini: «Non molliamo, stiamo sul pezzo»

SportPiacenza è in caricamento