Piacenza Calcio

Piacenza: contro la Pergolettese si può solo vincere per continuare a sperare. Rientra Cesarini

Prima di ritorno e ultima del 2022 venerdì pomeriggio al Garilli (ore 14.30). I biancorossi hanno un solo risultato a disposizione se vogliono alimentare la loro corsa salvezza. Nava e Persia out.

C’è poco da girarci attorno, per il Piacenza l’ultima partita del 2022 venerdì al Garilli contro la Pergolettese è una gara da non sbagliare se non si vuole complicare una situazione di classifica già ampiamente difficile.
I biancorossi iniziano tra meno di 24 ore il girone di ritorno e se vogliono coltivare speranze di salvezza - che a oggi non possono essere diverse dal rimanere agganciati al treno playout - non possono far altro che battere il Pergo per incassare tre punti. Una sconfitta andrebbe a creare un ulteriore distacco con la zona salvezza che potrebbe risultare alla fine incolmabile. Lo stato d’animo in casa Piacenza è positivo nonostante l’ultimo posto in classifica, il pareggio di Vicenza in condizioni critiche non ha fatto altro che confermare la volontà della squadra di non “scollarsi” dal treno buono, però Scazzola deve i conti con le ennesime assenze, una vera e menomante costante di questa stagione. Parliamo di Nava e Persia che con tutta probabilità non saranno della partita causa problemi fisici, a questi vanno aggiunti poi Nelli, Pezzola, Tintori, Frosinini e David. La buona notizia è che rientra Cesarini.
«Sappiamo benissimo quanto sia importante la gara con la Pergolettese - ha detto Scazzola alla vigilia - lo dice la stessa classifica, non possiamo far altro che iniziare il girone di ritorno con un successo contro un avversario che sta facendo un discreto campionato. Abbiamo tutto il rispetto che serve per gli avversari però, noi, siamo in una situazione in cui non possiamo pensare agli altri o alla partita che faranno nemmeno per un istante, dobbiamo guardare solo a noi stessi per incassare i tre punti. La situazione legata alle assenze complica sempre i nostri piani ma, anche qui, non dobbiamo farci condizionare: chiunque scenda in campo deve dare più del massimo».

Probabile formazione Piacenza (4-4-2) - Rinaldi; Parisi, Masetti, Cosenza, Rizza; Munari, Palazzolo, Suljic, Gonzi; Cesarini, Morra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza: contro la Pergolettese si può solo vincere per continuare a sperare. Rientra Cesarini
SportPiacenza è in caricamento