Giovedì, 23 Settembre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza: contro la Juventus U23 arriva il quarto pareggio consecutivo. Libertazzi decisivo, De Respinis in gol

I biancorossi trovano l'ennesimo 1-1 con una buona dose di fortuna. I bianconeri centrano tre pali, reclamano per un rigore non fischiato piuttosto chiaro e nel finale il giallo del "gol fantasma" non assegnato dall'arbitro.

Il Piacenza trova il quarto pareggio consecutivo nell’ultima di andata contro la Juventus U23 e, a conti fatti, è un punto d’oro perché i biancorossi devono ringraziare San Libertazzi (parata della vita al 95’) e la fortuna, visto che i bianconeri contano ben tre pali, un rigore piuttosto chiaro (fallo di D’Iglio) non fischiato e un gol fantasma non assegnato dall’arbitro sull’ 1-1: la palla sembrava entrata ma senza un replay dettagliato non possiamo metterci la mano sul fuoco. Questo è il referto del taccuino, la partita invece vive su tre grandi situazioni.
Pronti via e la Juve sembra voler spaccare il mondo collezionando occasioni una via l’altra, il Piacenza è bravo a tenere il campo, a crescere nel corso dei primi 45’ e infine a sbloccare il risultato con De Respinis (subito in gol all’esordio) a inizio ripresa. Qui sembra disegnarsi una gara diversa perché gli emiliani sembrano poter tenere il risultato, ma dura una decina di minuti, finché la Juve riprende a macinare gioco con Correia e Brighenti, trova il pareggio e infine va vicina più volte al gol vittoria.

LEGGI QUI LA PARTITA AZIONE DOPO AZIONE

Con questi presupposti è un buon punto quello ottenuto dal Piacenza che rimane con un solo successo nelle ultime 12 gare e domenica affronterà una delicata trasferta a Grosseto. La classifica viene mossa ma di poco, i biancorossi rimangono terzultimi ma è anche vero che la zona playout è tutta compressa nello spazio di una manciata di punti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza: contro la Juventus U23 arriva il quarto pareggio consecutivo. Libertazzi decisivo, De Respinis in gol

SportPiacenza è in caricamento