menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Domenico Scorsetti, ex presidente del Pro Piacenza

Domenico Scorsetti, ex presidente del Pro Piacenza

Piacenza - Continuano i contatti con Scorsetti

«Abbiamo saputo che Scorsetti cercava una squadra da un nostro amico comune, così abbiamo allacciato i contatti con lui e ci siamo incontrati venerdì scorso - spiega il presidente del Piacenza, Marco Gatti, riguardo alla trattativa in corso con...

«Abbiamo saputo che Scorsetti cercava una squadra da un nostro amico comune, così abbiamo allacciato i contatti con lui e ci siamo incontrati venerdì scorso - spiega il presidente del Piacenza, Marco Gatti, riguardo alla trattativa in corso con l'ex presidente del Pro - Noi gli abbiamo fatto la nostra proposta, lui ci ha detto che la cosa poteva interessargli e siamo rimasti d'accordo che mi avrebbe contattato la settimana successiva, ma ad oggi non ho ancora ricevuto una sua telefonata». Qui, in pratica, è rimasto fermo il discorso intrapreso tra i due imprenditori. Scorsetti dal canto suo è interessato a entrare ancora nella mischia, è dispiaciuto per la sua uscita dal Pro Piacenza e ha in corso contatti anche con altre società, non solo con il Piacenza, nell'intento di rientrare al più presto nel mondo del calcio. Mentre i fratelli Gatti, pur avendo forze sufficienti per proseguire anche da soli, starebbero cercando un socio per consentire al Piacenza di poter alimentare ambizioni sempre maggiori. Così, quello che fino a poco tempo fa pareva essere un matrimonio impossibile, è di colpo diventato un'eventualità tutt'altro che remota.

Scorsetti ci sta ancora pensando e si trincera dietro un «Per ora non ci sono novità» quando ieri sera è stato interpellato da Sportpiacenza sugli sviluppi dell’accordo, dopo che nei giorni precedenti, a precisa domanda, aveva risposto con un «Non posso dire né si né no» riguardo al dialogo intercorrente con il fratelli Gatti per il suo ingresso nel Piacenza. L'ipotesi più gradita a Scorsetti, da quanto filtra, sarebbe quella di un sponsorizzazione - senza l'acquisizione di quote societarie -, sebbene sul tavolo ci siano anche altre possibilità, tra cui il suo ingresso nella compagine dirigenziale come socio. L'esito della trattativa, tuttavia, è molto incerto e non è per niente detto che Scorsetti alla fine decida per il «sì», fermo restando che la cosa potrebbe anche andare in porto con tempi lunghi. Il Piacenza non ha fretta, del resto, ha un budget stanziato e può proseguire con le forze attuali senza problemi, ciò nonostante la porta a Scorsetti rimane aperta: ora sta solo all'ex presidente rossonero decidere se varcare la soglia o lasciare cadere la cosa nel nulla.
Marcello Astorri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento