Questo sito contribuisce all'audience di

Verso Piacenza-Como. La Curva Nord chiama a raccolta il tifo. Dal campo: Saber c'è

Ripresi oggi gli allenamenti per i biancorossi che sono al gran completo, Saber si è allenato in gruppo. Intanto è partita la macchina in vista di domenica: i gruppi organizzati della Curva chiamano allo stadio tutta la città

Il Como è squadra di livello, con mentalità, gioco e soprattutto tanta qualità nel reparto avanzato. Fabio Gallo può disporre di una batteria di primo piano con giocatori come Chinellato, Bertani (è a rischio causa infortunio) e Le Noci, ma la qualità c’è in realtà in tutte le zone, basti pensare a Pessina e Di Quinzio. E’ una formazione votata all’attacco e dunque il dover vincere entro i 90’ è nelle corde di una squadra che in trasferta, durante la stagione regolare, è sempre andata in rete tranne nella gara del Moccagatta contro l’Alessandria (2-0). Il punto debole è la difesa, non certo tra le migliori del campionato: su questo fronte la squadra di Gallo ha mantenuto la porta inviolata in trasferta in 4 occasioni contro Prato, Lupa Roma, Siena e Renate (sono 27 le reti segnate in trasferta e 28 quelle subite). Insomma i numeri dicono che il Como è votato più all’attacco, almeno inizialmente partirà con il collaudato 3-5-2 e giocherà per vincere fin dalle battute iniziali.

I NUMERI DEL PIACENZA

I biancorossi sono una squadra ugualmente offensiva (terzo miglior attacco del campionato con la Giana) e con un maggior equilibrio nelle partite interne: al Garilli il Piacenza ha segnato 28 gol e ne ha subiti 16. In totale la squadra di Arnaldo Franzini non ha subito reti - nelle gare interne - in 12 occasioni su 18 gare totali e questo è un buon viatico per una squadra che nei 90’ dispone anche del pareggio per poter passare il turno. Tuttavia gli emiliani non devono commettere l’errore di lasciare il gioco in mano al Como, il poter pareggiare potrebbe diventare un arma a doppio taglio soprattutto nei minuti finali se il risultato non dovesse sbloccarsi. Difficile dire oggi su che modulo punterà Franzini, negli ultimi due mesi il tecnico è passato dal 3-5-2 al 4-3-3 fino all’inedito 3-4-3 contro il Prato. Possibile che decida di giocare in modo speculare a Gallo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento