rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Piacenza Calcio

Piacenza - Col SudTirol per rialzare la testa. Scazzola: «Domenica abbiamo sbagliato una partita, ma niente drammi»

Il tecnico: «Contro la Pro Sesto in particolare è stato sbagliato il primo tempo, dopodiché non sono preoccupato perché una gara non può cancellare quanto di buono fatto finora. E' vero, ci mancano punti, ma siamo solo all'inizio». A Bolzano fischio d'inizio mercoledì alle ore 18.

Invertire la rotta per non rischiare di cadere in una spirale pericolosa, dalla quale uscirne potrebbe diventare più complicato del previsto. La sconfitta del Piacenza contro la Pro Sesto ha segnato il ritorno di alcuni dubbi che sembravano risolti, a oggi gli emiliani hanno più o meno lo stesso andamento della passata stagione e davanti c’è un match da bollino nerissimo in casa del SudTirol (mercoledì ore 18 a Bolzano) che, insieme al Padova, è la grande favorita per la vittoria del campionato. Bastano due dati per inquadrare gli altoatesini: finora imbattuti e hanno incassato solamente una rete
Il Piacenza affronta questa trasferta con alcune certezze che sembrano essersi smarrite strada facendo. La difesa non è più quella solida della passata stagione, a centrocampo manca la quantità e la qualità di Corbari, davanti si fa una fatica tremenda a capitalizzare. Inoltre mancherà Cesarini (squalificato) e in porta andrà Pratelli (Stucchi dovrà essere operato al dito), la buona notizia è che rientra - dopo i tre turni di stop - Parisi che è uno dei punti fermi della squadra. Possibili anche alcuni cambiamenti, Scazzola deve fare i conti con numerosissimi impegni ravvicinati, si gioca ogni tre giorni per tre settimane consecutive.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Col SudTirol per rialzare la testa. Scazzola: «Domenica abbiamo sbagliato una partita, ma niente drammi»

SportPiacenza è in caricamento