menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza - Chi sale e chi scende. Sestu è già in forma, Pesenti segna. Giù Romero e Di Molfetta

Sottotono Romero che fatica nel 4-3-3 e Di Molfetta che ha un gioco completamente diverso da Corazza. Bene anche Della Latta e Nicco. Il centrocampo è il pezzo forte della squadra ma davanti si fatica

CHI SALE

Sestu: a naso si può già dire che il Piacenza sarà molto dipendente dalle sue giocate. Esterno di qualità sopraffina per la categoria, ha una visione di gioco eccellente e snocciola cross che sono veri cioccolatini da scartare peccato non ci sia nessuno ad approfittarne nel primo tempo.

Nicco: difende e riparte bene cercando delle verticalizzazioni veloci. Si inserisce in fase offensiva e randella in quella difensiva, in mezzo a tutto ciò prova anche ad impostare il gioco. Nella ripresa firma un gol di qualità. Sarà difficile non trovargli un posto nel centrocampo a tre.

Della Latta: secondo la logica con cui è stata costruita la squadra dovrebbero giocarsi un posto lui e Nicco, con gli altri due occupati da Marotta e Corradi. Ne conosciamo pregi e difetti di questo giocatore, innegabile che sia in netta crescita ormai da tempo e oggi ha avuto il merito di sbloccare la partita con l’inserimento. In ogni caso il centrocampo è un reparto di alto livello.

Pesenti: entra e il Piacenza trova profondità nella manovra, soprattutto trova un giocatore che detta un passaggio alternativo al solito “sfogo” sulla destra per Sestu. Inoltre segna due reti che, per un attaccante, fanno sempre bene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento