Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Calciomercato, pronti tre colpi: Bruzzone, Corbari e D'Iglio. Vincenzo Manzo per la panchina

Di Battista farà ancora un tentativo con Gilardino, nelle scorse ore ha incontrato Rossini ma la pista più certa è quella che porta a Manzo (ex Legnano). Ad agosto potrebbe già esserci il raduno: ritiro a Ferriere o ad Agazzano. Si pensa a dei "bonus" per gli abbonati

Il direttore sportivo Simone Di Battista

datei_s-6A meno di improvvisi cambi di rotta sarà l’ex Legnano, Vincenzo Manzo, ad allenare il Piacenza nella prima stagione post Coronavirus. La scelta del tecnico è ricaduta sull’emergente tecnico che arriva da una paio di annate buone al Legnano, prima la promozione dall’Eccellenza e poi la Serie D con un campionato interrotto a gennaio (si è dimesso per presunte incompatibilità con la dirigenza lombarda, almeno così si legge sui media locali) quando era secondo in classifica. Adesso arriva l’opportunità Piacenza.
Il ds Simone Di Battista puntava a Gilardino fin dal suo arrivo a maggio ma l’ex bomber sposerà il progetto della Fiorentina (guiderà la Primavera) quindi Di Battista ha cambiato rotta e virato su Manzo. Nelle scorse ore c’è stato un incontro anche con Rossini (Carpaneto), un colloquio positivo ma, come detto, se c’è da scommettere una moneta la mattiamo su Manzo: la prossima settimana dovrebbero arrivare accordo e annuncio ufficiale, a luglio la presentazione mentre nei primi giorni di agosto può esserci il raduno (notizia che va presa con cautela) e si pensa a un ritiro a Ferriere o, più probabilmente, ad Agazzano.
Si muove qualcosa anche sul fronte calciomercato. Qui occorre ricordare che si possono prendere accordi “sulla parola” ma non essendoci nemmeno i moduli per le firme bisognerà aspettare almeno un mese, del resto come per tutto il mercato, risulta infatti sconveniente muoversi finché non terminerà la stagione di A, B e i playoff di Serie C. E’ tutto spostato in avanti di un paio di mesi - tant’è che il calciomercato apre ufficialmente il 1 settembre per chiudere il 5 ottobre - perciò bisogna armarsi di pazienza.
Detto questo, si può aggiungere che tre colpi sono già in canna e saranno portati a conclusione senza problemio: si tratta di due ex Fiorenzuola, il 26enne difensore centrale Matteo Bruzzone e il centrocampista offensivo Andrea Corbari (classe 1994). L’altro tassello sarà Giuseppe D’Iglio, mediano classe 1992 con una lunga esperienza in Serie D e quest’anno al Mantova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • La Gas Sales Bluenergy va a singhiozzo, Padova vince 3-1. Biancorossi fuori dalla Coppa Italia

  • Il calcio vuole ripartire a metà ottobre, ma c'è un grosso punto interrogativo per i più piccoli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento