menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arnaldo Franzini (foto Trongone)

Arnaldo Franzini (foto Trongone)

Piacenza - Franzini: «Giusto fermare il campionato. A marzo periodo infuocato». Corradi rientra in gruppo

Il tecnico: «Siamo stati fermi a Natale per più di tre settimane a causa dello sciopero, poi abbiamo giocato un mese e ora ancora fermi. Nel mese che arriva ci saranno sette partite in tre settimane, dovremo essere bravi a gestire le forze e le squalifiche»

Mazda cx30 nuova-2La gara contro la Sambenedettese doveva essere quella del «riscatto» dopo la brutta prova contro il Carpi ma l’esplosione dell’emergenza Coronavirus ha fatto saltare il mazzo e costretto il Piacenza al rinvio. Stessa decisione per le due successive partite contro Vicenza e Pesaro, così i biancorossi sono tornati al lavoro - a porte chiuse per ordinanza del prefetto che ha chiuso gli impianti sportivi al pubblico - e nel mirino c’è la gara del Garilli del prossimo 8 marzo contro la FeralpiSalò, con o senza pubblico lo si scoprirà nei prossimi giorni in base alle decisioni prese dalle autorità.
Franzini può sfruttare questo periodo per affinare alcune novità che erano pronte per il match con la Samb, come il probabile ritorno alla difesa a quattro, soprattutto si può recuperare Mattia Corradi che è tornato ad allenarsi in gruppo.

Altri 21 giorni senza partite dopo quelli di due mesi fa per la pausa natalizia. Stagione difficile piuttosto difficile, non crede?
«Diciamo che questo stop ha delle motivazioni completamente diverse e alla fine dobbiamo giustamente adeguarci alle decisioni di chi sta gestendo l’ emergenza coronavirus. Chiaramente all’interno di un campionato così tribolato è un problema, avremo un percorso davvero pressante negli ultimi due mesi. Siamo stati fermi a Natale per più di tre settimane a causa dello sciopero, poi abbiamo giocato un mese e ora ancora fermi».

E’ d’accordo con la decisione di bloccare i campionati?
«Sì, le decisioni prese nello sport sono quelle giuste. A parte un attimo di instabilità per lo scorso weekend ma che posso comprendere, è stata poi una scelta saggia quella di bloccare i Gironi A e B per i successivi due turni, così non si creano eccessive discrepanze nel numero dei recuperi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento