Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - C'è l'accordo per l'arrivo del portiere Mazzini. Franzini: «Non mi è piaciuta la nostra reazione»

I biancorossi trovano l'ok del Pontedera per l'arrivo dell'estremo difensore che prenderà il posto di Del Favero. Il tecnico: «Poca personalità, abbiamo subito psicologicamente la Triestina». Gautieri: «Bella prova ma dovevamo chiuderla prima»

Foto Trongone

Mazda cx30 nuova-2Partiamo prima dal calciomercato perché su questo discorso si innesta anche uno dei tanti motivi della sconfitta biancorossa. Il Piacenza ha definito in serata l’accordo con il portiere Stefano Mazzini, under classe ’98 del Pontedera, che arriverà nelle prossime ore in via Gorra e potrà scendere in campo già giovedì sera nel recupero contro l’Arzignano.
Aspetto da non sottovalutare perché nella gara persa contro la Triestina ha colpito il cambio in corsa di una formazione che era in serie utile da 10 turni. Franzini è obbligato nelle scelte, c’è poco da girarci attorno, e il mancato permesso da parte della società di poter schierare solamente due under ha costretto il tecnico a stravolgere l’assetto della formazione riportando Della Latta in difesa e inserendo Bolis, fuori radar da tempo, in mediana. Nella ripresa anche i cambi sono stati forzati e a farne le spese è il metronomo Marotta. Non lo dice apertamente Franzini ma si capisce che questo è un problema: il non poter scegliere condiziona tutto il resto. E il ritardo della società nel tamponare il forfait di Del Favero con 10 giorni a disposizione è un errore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Siamo partiti bene - spiega il tecnico nel post gara - fino al gol subito, dopodiché la reazione della squadra non mi è piaciuta soprattutto perché ci è mancata la personalità. Abbiamo subito psicologicamente la rete dell’avversario e questo non mi va giù, è normale che la Triestina possa segnare un gol, però la reazione non può essere quella del primo tempo tra l’altro senza equilibrio. Nella ripresa siamo andati certamente meglio - prosegue Franzini - però se non concretizzi quello che crei diventa tutto più difficile. Peccato perché stavamo bene e stavamo risalendo la classifica, ora dobbiamo resettare velocemente perché giovedì si torna in campo. Polidori? Ha avuto un’occasione nel primo tempo, per il resto la prova è stata buona considerando che era la prima partita da titolare da un po’ di tempo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Ecco i possibili gironi di Serie D, Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Dilettanti, i campionati ripartono la prima domenica di ottobre: definite le partecipanti ai vari gironi oltre a promozioni e retrocessioni per tutte le categorie

  • Serie C - Ecco le possibili composizioni dei Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021

  • Ripresa del calcio dilettantistico e giovanile: c'è il protocollo sanitario della Lega Nazionale Dilettanti

  • Di Battista: «Rosa ancora a metà». In arrivo Heatley, Daniello, il portiere Sposito e tre giovani dall'Atalanta

  • Arrestato De Simone, l'ex AD del Trapani. Nel mirino l'anno della promozione con la finale vinta contro il Piacenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento