menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto piacenzacalcio.it

Foto piacenzacalcio.it

Piacenza - Brodino da un punto a Salò, i biancorossi faticano ma tornano con un pareggio

Si chiude 0-0 la sfida in casa della Feralpi. La squadra di Franzini fatica tremendamente in attacco e si affida alla difesa e a una prestazione ottima di Marotta e Sestu. Ancora una bocciatura per Cacia e Giandonato

PIACENZA SPENTO
Colpisce la formazione scelta da Franzini, difesa e attacco - Cacia in coppia con Sylla - erano assodati, a centrocampo il tecnico sceglie Bolis, Giandonato e Marotta che sono in sostanza tre centrocampisti centrali di cui due, Giandonato e Marotta, con le stesse caratteristiche in regia. La scelta è chiaramente quella di avere un maggior possesso palla, dovendo rinunciare a Corradi (infortunato come Paponi) e dare qualità alla mediana ma il gioco non riesce; il Piacenza arretra subito il baricentro lasciando più che altro la manovra del primo tempo ai lombardi. In sostanza i primi 45’ vivono di un solo singolo episodio: palla persa in disimpegno da Giandonato, Caracciolo carica il destro da fuori area e centra la traversa. Proprio da Giandonato a centrocampo e Cacia in attacco passano i problemi del Piacenza; entrambi sono completamente estraniati dal gioco. Giandonato non appoggia l’azione né in fase di costruzione né quando si tratta di superare la trequarti, è un pendolo che si muove in un raggio circoscritto della mediana, Cacia e Sylla davanti sono totalmente disconessi. Il senegalese almeno prova a far valere il fisico, Cacia nemmeno quello e in 45’ confeziona non più di quattro o cinque appoggi. I due acquisti clou del mercato estivo continuano a deludere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento