Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Battere il Rimini per rilanciarsi. Franzini: «Servono punti per arrivare bene alla pausa»

Alcune situazioni sono ancora da valutare. Il tecnico sembra orientato a un 4-2-3-1 con la batteria Sestu-Corradi-Cattaneo a supporto di Paponi. «Teniamo le carte coperte per non dare vantaggi»

Mazda Cx3 copia-3Missione tre punti. Non esistono alternative per il Piacenza che ospita domenica (ore 15) al Garilli un Rimini penultimo della classe e in forte difficoltà di risultati con quattro sconfitte consecutive e solamente tre pareggi raccolti in trasferta. Per questo motivo i biancorossi dovranno mettere sul campo una prova fatta tutta d’intensità per spazzare via il primo tempo visto a Reggio Emilia e mettersi sulla stessa lunghezza d’onda della ripresa. E’ vero che il Piacenza è in serie utile da quasi due mesi ma è altrettanto corretto ricordare che a fronte di ben 5 pareggi sono arrivate solo 2 vittorie, su 21 punti disponibili se ne sono incassati 11 mentre davanti corrono forte, quindi giusto ricercare la solidità del risultato utile ma bisogna imprimere uno sprint nelle prossime tre gare (Rimini in casa, a Bolzano col SudTirol e ancora Arzignano al Garilli) prima della pausa per risalire posizioni in classifica - il Piacenza è settimo e può puntare a chiudere quinto al giro di boa - e mandare un messaggio chiaro alla proprietà che aspetta la pausa per capire come muoversi sul mercato.
Dal campo non ci sono notizie negative, la truppa si è allenata con pochi problemi nell’arco della settimana e la curiosità maggiore è legata alle mosse di Franzini: il 4-4-2 come abbiamo spiegato (leggi qui) ha dato la svolta a Reggio Emilia, è un modulo capace di mettere insieme le diverse esigenze di una rosa costruita per il 4-3-1-2 e impostata ben presto sul 3-5-2. Da quanto filtra Franzini sembra orientato a un cambio di questo tipo, più sul 4-2-3-1 con la batteria Sestu-Corradi-Cattaneo a supporto di Paponi.

CARTE COPERTE
Franzini nella classica conferenza stampa pre gara del venerdì tiene le carte copertissime - «ci sono alcune situazioni da valutare e non voglio dare vantaggi» - in relazioni a qualche acciacco: Imperiale ha avuto un lieve problema alla caviglia ma sembra poter recuperare, lo stesso vale per Cacia la cui presenza in campo domenica è in dubbio. «Mi prendo l’allenamento di oggi - dice Franzini - e la rifinitura di sabato, deciderò solo domenica mattina in base a come risponderanno alcuni giocatori che hanno patito dei leggeri fastidi in settimana».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento