rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Bando per lo stadio Garilli e campi da allenamento per le giovanili sono i primi nodi da sciogliere

La proprietà aspetta il bando bis. Pighi: «Siamo pronti a giocare al Garilli pagando solo l’affitto». Il Bertocchi sarà rifatto grazie ai contributi regionali, per la pre agonistica si sta cercando una soluzione. Snobbare il centro Siboni nel 2019 fu un errore

Tra le tante partite aperte del Piacenza - la continua e per ora infruttuosa ricerca di nuovi soci per rafforzare il club e il comprendere come agire in caso di riforma della Serie C - c’è senz’altro quella che riguarda le infrastrutture, da leggere alla voce campi da gioco.
Partiamo dallo stadio Garilli. Il primo bando è andato deserto, il Piacenza non ha accettato le condizioni di ingaggio. La proprietà si aspetta che il bando bis sia decisamente più abbordabile sotto il profilo economico, se così non fosse «siamo pronti a giocare al Garilli pagando solo l’affitto, chiediamo che siano almeno confermate le vecchie condizioni» - ha già fatto sapere il presidente Pighi.
La questione senza dubbio si risolverà perché al Piacenza non conviene (almeno come immagine) stare in affitto nella “sua” casa e al Comune conviene sbolognare la gestione quotidiana a qualcuno.
C’è poi il capitolo del campo di allenamento antistante lo stadio. Il vero proprietario, cioè la famiglia Arici (main sponsor con LPR) che lo rilevò al fallimento del 2012, ha deciso di sfruttare il terreno per costruirci campi da Padel e Beach Volley. Questo forse é il minore dei problemi, il Piacenza traslocherà perennemente o sul campo della tangenziale o su quello accanto alla struttura che ospita la palestra. Insomma, si rimane in zona.
Ultimo, ma primo in ordine di importanza, il problema delle giovanili. Il Bertocchi subirà un restyling grazie al finanziamento regionale vinto dal comune un paio di anni fa.

Saranno costruiti gli spogliatoi nuovi, tribuna nuova (si spera coperta visto che non ne esistono in città) e campo sintetico. Questi lavori, però, comporteranno l’addio temporaneo alla struttura. A oggi il Piacenza è in affitto a Sarmato con la Berretti e al Puppo con le Under, questo vale per le partite, il problema grosso sono gli allenamenti delle categorie pre agonistiche. A oggi i dirigenti stanno chiudendo alcuni accordi con altre società piacentine per risolvere la questione del dove allenarsi e tra poco sarà ufficializzato il tutto.
Insomma, altri costi da affrontare e qui, forse, possiamo anche dire che non partecipare al bando per l’assegnazione del centro sportivo Siboni (3 campi di cui uno sintetico) nel novembre 2019 fu un errore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Bando per lo stadio Garilli e campi da allenamento per le giovanili sono i primi nodi da sciogliere

SportPiacenza è in caricamento