rotate-mobile
Piacenza Calcio

Il Piacenza non sale sull'ottovolante. Al Garilli passa l'Arezzo 1-2

Si ferma contro i toscani la striscia di sette vittorie consecutive del Piacenza che conserva comunque il sesto posto in classifica. Bella prova dell'Arezzo che spegne tutte le fonti di gioco degli emiliani

FATTORE MOSCARDELLI - La ripresa si apre in salita: girata al volo di Moscardelli, traversa-riga, tap in al volo di Corradi libero a centro area e Arezzo in vantaggio. Al 54’ ancora Moscardelli per Corradi, tutto solo è fermato da una paratona di Miori. Il Piacenza soffre in difesa - per vie centrali - ed è evanescente in attacco (i biancorossi protestano per un sospetto rigore su Taugourdeau), Franzini perciò tenta la scossa inserendo Franchi al posto di Masullo (58’) passando al 4-3-3 con Castellana e Sciacca sulla linea di Pergreffi e Silva. Poco prima un’accelerata di Nobile aveva creato grattacapi alla difesa ospite; è il segnale che il Piacenza tenta di alzare i giri del motore.

Il PIACENZA CI PROVA - Gli emiliani alzano baricentro e attacco, esponendosi alle ripartenze dell’Arezzo, ma almeno riescono a stazionare nella trequarti ospite. Cazzamalli (generoso ma spento) lascia il posto a Bertoli, Sottili puntella la mediana con Rosseti al posto di Arcidiacono ma questa volta è la sfortuna a condannare i biancorossi: tiro “ciabattato” di Moscardelli che diventa un assist incredibile per Bearzotti il quale fredda Miori da distanza ravvicinata e chiude la gara. Nemmeno pochi secondi e Saber fa un gran numero in area - autorete di Borra, ma il gol è da assegnare al piacentino - tenendo in vita il Piacenza con un’azione rocabolesca: 1-2. Per l’assalto finale Franzini spedisce in campo Razzitti per Romero. Il Piacenza mette lì l’Arezzo che si difenda ordinatamente in trincea disinnescando tutti i traversoni degli emiliani.

PIACENZA-AREZZO 1-2
Primo tempo 0-0

PIACENZA (3-5-2): Miori; Sciacca, Pergreffi, Silva; Castellana, Saber, Taugourdeau, Cazzamalli (26' st Bertoli), Masullo (13' st Franchi); Romero (29' st Razzitti), Nobile. A disposizione: Lanzano, Crscione, Matteassi, Segre, La Vigna, Debeljuh, Tulissi, Dossena. All. Franzini
AREZZO (3-4-2-1): Borra; Muscat, Ferrario, Solini; Bearzotti, Foglia, Cenetti, Sabatino; Corradi (27' st Rosseti), Arcidiacono (41' st Yamga); Moscardelli. A disposizione: Garbinesi, Masciangelo, Barison, Erpen, D’Ursi, Yamga, Polidori, Ba, Luciani, Farelli. All. Sottili
ARBITRO Marchetti di Ostia Lido, assistenti Zingrillo di Seregno e Cataldo di Bergamo.
RETI: 2' st Corradi, 28' st Bearzotti, 29' st Saber
NOTE: campo in discrete condizioni, pomeriggio coperto, temperatura piacevole. Spettatori: 1802, incasso 6726 euro. Tiri: 4-7. Corner: 3-5. Ammoniti: 34' pt Nobile, 15' st Silva, 36' st Solini, 40' st Sciacca, 44' st Razzitti. Espulsi: nessuno. Recuperi 0’ pt e 4’ st.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piacenza non sale sull'ottovolante. Al Garilli passa l'Arezzo 1-2

SportPiacenza è in caricamento