menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza, ancora nessuna mossa per Cesarini e si pensa di togliere Corbari dal mercato

Il ds Scianò non ha ancora presentato un'offerta al fantasista, prima occorre capire se e come sarà al centro del progetto tecnico di Scazzola. Per il centrocampista le richieste del club sono molto alte e l'interesse delle altre società si è affievolito

datei_s-6A fine mese ci saranno i veri movimenti, difficile che accada qualcosa prima in casa Piacenza. Il direttore sportivo Scianò proverà ad accelerare a inizio luglio perché il 12 è fissato (indicativamente, la data potrebbe cambiare di qualche giorno) il raduno per dare ufficialmente il via alla stagione 2021/2022.
A dirla tutta non ci saranno nemmeno molte operazioni di mercato, i pensieri sono al momento tutti indirizzati sui giovani “under” da utilizzare e il pressing è forte per Andrea Adamoli e Gabriele Bellodi, il primo è un terzino sinistro classe 2001 di proprietà dell'Empoli, in questa stagione ha giocato nella Lucchese, il secondo è un difensore centrale (2000) dell'Alessandria.
In difesa si lavora sul rinnovo del prestito di Marchi dalla Reggina, non sembrano esserci grossi ostacoli per il buon esito dell’operazione, ma per mettersi al riparo da ogni sorpresa il club biancorosso starebbe sondando anche altri profili nel caso la Reggini cambi idea.
Non è ancora stata presenta un’offerta per il rinnovo di Cesarini, le due parti si rivedranno più avanti quando il Piacenza capirà realmente se inserire Cesarini nel progetto tecnico di Scazzola. La qualità del giocatore è indiscutibile ma proprio per gli importanti valori economici dell’operazione il ds Scianò vuole prima capire se e in che modo Scazzola intenderà impiegare il fantasista. Prenderlo per poi non metterlo al centro del progetto tecnico sarebbe uno sforzo economico enorme e inutile.

Da quanto raccolto l’esterno offensivo Elia Galligani è ancora in cima alle preferenze biancorosse ma è pur vero che un’offerta al giocatore, in scadenza col Grosseto, non è ancora stata fatta. Centravanti piuttosto duttile, gioca prevalentemente a sinistra ma può svariare su tutto il fronte offensivo. Classe 1992, risponde al profilo tipico che cerca Scianò: cioè un giocatore che ha già esperienza e va in cerca del salto di qualità. Gallicani quest’anno ha disputato una bella stagione con il Grosseto (neopromossa rivelazione, ha chiuso 9a nel Girone A e giocato due turni dei playoff) realizzando 11 reti e 7 assist vincenti. La concorrenza per arrivarci è molto agguerrita

Chiudiamo con il centrocampista Andrea Corbari, dato sulla lista di partenza per fare cassa. In realtà al Piacenza non sono arrivate offerte e non è da escludere che i biancorossi decidano di toglierlo dal mercato (ha ancora due anni di contratto) rinunciando così a una possibile plusvalenza importante ma guadagnando un giocatore che, a conti fatti, è stato il migliore dell’intera rosa nella stagione conclusa (37 presenze, 3183 minuti giocati su un totale di  3635 e 9 gol da mediano).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento