Giovedì, 23 Settembre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Allacciamo le cinture, si parte. Scazzola: «Non chiedetemi dove arriveremo, ma possiamo dire la nostra»

Biancorossi pronti all'esordio domenica al Garilli (ore 17.30) contro il Trento. Gissi e Corbari recuperano per la panchina, Nava, Simonetti e Angileri out. Abbonamenti a quota 400 in soli tre giorni

Fotoservizio Trongone

datei_s-6Poco meno di 48 ore e il Piacenza farà il suo esordio nel campionato 2021/2022. Il tecnico Cristiano Scazzola ha incontrato la stampa alla vigilia dell’allenamento del venerdì, sabato rifinitura e domenica (ore 17.30) al Garilli i biancorossi affronteranno la neopromossa Trento. In attesa del rush finale del calciomercato (si chiude martedì 31 agosto) gli emiliani nelle scorse ore hanno trovato la chiave per la cessione del regista Palma al Seregno, in entrata ci si prepara ad un ultimo acquisto, più un centrocampista che un attaccante. Belle notizie, infine, arrivano dalla campagna abbonamenti che ha sfondata quota 400 in soli tre giorni. Si punta ad almeno 1000 tessere che, di questi tempi, non sarebbe affatto male.

«Sinceramente c’è una gran voglia di iniziare - ha detto Scazzola alla stampa - ovviamente il campionato sarà molto lungo e ci vorrà almeno un mese di assestamento prima di vedere il vero Piacenza. La preparazione non è ancora terminata, inoltre alcuni giocatori sono arrivati solo pochi giorni fa perciò non siamo al massimo, c’è ancora da lavorare. Tuttavia possiamo dire che siamo nella “normalità” del periodo, siamo una squadra molto giovane e ai ragazzi che sono arrivati andrà dato del tempo».

Generica allenamento Piacenza

Scazzola che torna anche sulla sfida vinta contro la Reggiana. «Sono contento della prestazione però abbiamo sbagliato alcune cose, in certi frangenti dobbiamo migliorare velocemente, per quanto riguarda l’identità di squadra invece non aspettatevi sempre la stessa cosa. Non abbiamo un modulo predefinito, piuttosto ci adatteremo di volta in volta a seconda degli avversari».

CALCIOMERCATO
Si chiude martedì 31 agosto, da quanto raccolto Corbari non sarà ceduto anche se il giocatore avrebbe voluto giocarsi le sue carte in club più ambiziosi. «Il mercato l’abbiamo semplicemente fatto in base alle nostre possibilità - ha proseguito Scazzola - inserendo dei giovani di valore ma come ho detto prima ci vuole tempo. Non potevamo permetterci certi nomi, abbiamo puntato su giocatori funzionali al nostro progetto».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Allacciamo le cinture, si parte. Scazzola: «Non chiedetemi dove arriveremo, ma possiamo dire la nostra»

SportPiacenza è in caricamento