Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - Franzini: «Stiamo andando al massimo, non firmerei per il secondo posto». Pagelle

Corazza: «Mi sento bene e sono pronto per aiutare la squadra, ci crediamo nella promozione. Il palo? Peccato, sarebbe stato il massimo tornare e andare subito in gol». Il tecnico: «Il rinnovo? Ne parliamo a fine stagione ma il Piacenza rimane la mia prima scelta»

Un Piacenza in forma olimpica schianta l’Alessandria, seppellendola sotto quattro gol. Una vittoria netta, mai in discussione fin dai primi minuti: «Siamo stati bravi ad andare in vantaggio alla prima azione», commenta l’allenatore biancorosso, Arnaldo Franzini, «la partita si è aperta subito, permettendoci di indirizzarla nella direzione a noi più consona rispetto alle nostre caratteristiche e qualità. C’è stato un leggero rilassamento sul 3-0, ma poi abbiamo ripreso a giocare e creato tanto. Tanto che alla fine potevamo fare altri gol». A sei partite dalla fine, i biancorossi sembrano essere lanciatissimi: «La squadra sta bene, anche oggi abbiamo corso tanto e lo abbiamo fatto bene. Ci troviamo nella condizione in cui speravamo di essere in questo periodo. Sapevamo di aver fatto un lavoro che poteva darci fastidio in certi frangenti della stagione, ma adesso invece stiamo andando molto bene. Tuttavia, non possiamo cullarci troppo, perché la partita più difficile è sempre la prossima: dobbiamo affrontare l’Arzachena, che sul suo campo ha una media punti incredibile. E noi non possiamo permetterci passi falsi». Nei quartieri alti, la concorrenza è agguerrita: «Per me, dall’Arezzo in su sono tutte squadre che possono arrivare in alto, anche se magari non al primo posto. Noi dobbiamo avere la capacità di guardare avanti e allo stesso punto di guardare indietro, perché le nostre avversarie sono tutte lì e ci hanno a tiro. Se firmerei per il secondo posto? In questo momento no, perché la squadra non ha più limiti ed è senza freni. Anche se, qualche tempo fa, avremmo firmato tutti per un secondo posto». 
In settimana sono arrivati i rinnovi del direttore sportivo, Luca Matteassi, e del direttore generale, Marco Scianò. Manca ancora la conferma di Franzini: «Il contratto è l’ultimo dei miei problemi», spiega l’allenatore, «al Piacenza sto bene ed è la mia prima scelta. Vedremo come finirà la stagione, spero il meglio possibile, e poi ci metteremo intorno a un tavolo con la società».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
 

E con l’Alessandria è stata la serata anche di Simone Corazza, al rientro dal lungo infortunio patito ad agosto. Lo stadio lo ha accolto con un lungo applauso: «Sono molto contento, dopo tanto tempo rientrare in campo è stata una bella emozione», ha detto l’attaccante, «e poi con l’ovazione del pubblico è stato tutto più bello. Se sono pronto per giocare dall’inizio? Il minutaggio viene giocando, io adesso sto bene e sono a disposizione per le scelte del mister». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Piacenza - Se ne va la "voce" che ci scaldava il cuore allo stadio, ci lascia il mitico Pio Bosini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento