Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza al lavoro per preparare la gara con il Como

Sarà una sfida che si preannuncia spettacolare quella di lunedì sera al Garilli (diretta tv su Rai Sport 1 ore 20.45), il posticipo di Lega Pro infatti mette il Piacenza davanti al Como, una formazione che arriva da cinque risultati utili...

Matteo Abbate-2
Sarà una sfida che si preannuncia spettacolare quella di lunedì sera al Garilli (diretta tv su Rai Sport 1 ore 20.45), il posticipo di Lega Pro infatti mette il Piacenza davanti al Como, una formazione che arriva da cinque risultati utili consecutivi e in classifica occupa la quinta posizione (19 punti) a braccetto proprio con gli emiliani. La squadra di Franzini dovrà fare i conti con la pesante assenza del difensore Jacopo Silva, fermato due turni dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione rimediata a Carrara, e si candida Matteo Abbate per una maglia da titolare al fianco di Pergreffi. Non dovrebbero esserci ulteriori novità nell’undici di partenza, tra Sciacca e Abbate è quest’ultimo in vantaggio per partire dal 1’ nel cuore della difesa mentre a centrocampo Franzini potrebbe dare un turno di riposo a Cazzamalli, impiegando Barba - che garantisce più corsa ma meno sostanza negli inserimenti - con Taugourdeau e Saber.
Non si attendono cambi particolari nemmeno in attacco con Mario Titone che sta diventando sempre di più un oggetto misterioso, tanto che da tre partite al suo posto sta giocando Matteassi che è ancora alla prese con la dolorosa frattura al dito del piede. I lombardi allenati da Gallo invece si presenteranno lunedì sera con la fatica del doppio turno visto che mercoledì hanno giocato e vinto in Coppa Italia contro la Cremonese, impegno che potrebbe farsi sentire sulle gambe. Attesi da Como oltre 200 tifosi.

MERCATO - Iniziano anche le prime indiscrezioni di mercato. Uno dei nomi proposti al Piacenza è quello del bosniaco Enis Nadarevic, attaccante 29enne extracomunitario. Il giocatore ha un profilo interessante, soprattutto è capace di giocare su tutto il fronte d’attacco nel tridente offensivo, l’operazione è soltanto all’inizio e il presidente Marco Gatti sta valutando se portarla avanti o rinunciare; in ogni caso sarebbe un innesto per puntellare la rosa che ha perso - quasi definitivamente - il giovane Cesana sempre alle prese con problemi muscolari e il quale, probabilmente, a gennaio farà ritorno al Novara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

Torna su
SportPiacenza è in caricamento