menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di squadra del Caravaggio

Foto di squadra del Caravaggio

Piacenza - Al Garilli un Caravaggio in cerca di riscatto

Per la quindicesima giornata del girone B di serie D (calcio d’inizio alle ore 14.30), il Piacenza affronterà allo stadio Garilli i bergamaschi del Caravaggio. Gli uomini di mister Romualdi sono la tipica compagine rognosa, con potenzialità da...

Per la quindicesima giornata del girone B di serie D (calcio d’inizio alle ore 14.30), il Piacenza affronterà allo stadio Garilli i bergamaschi del Caravaggio. Gli uomini di mister Romualdi sono la tipica compagine rognosa, con potenzialità da medio alta classifica e giocatori capaci di prestazioni importanti. Nelle ultime tre giornate hanno raccolto solamente un punto pareggiando 2-2 contro la Folgore Caratese, mentre sono usciti sconfitti dai confronti casalinghi contro Lecco e Inveruno. Con 25 gol subiti in campionato, la retroguardia del Caravaggio è la quarta più battuta dopo quelle di Sondrio, Inveruno e Virtus Bergamo. L’attacco, con 19 reti all’attivo, è invece in media con quello di altre realtà di metà classifica.
Il miglior marcatore è Ciro De Angelis con otto reti, attaccante classe 1990 che sta vivendo, in termini di rendimento sotto porta, la stagione migliore della sua carriera. A centrocampo, invece, l’elemento più interessante è Andrea Del Carro, classe 1993: è un giocatore completo e con una discreta confidenza con il gol tanto da essere il secondo marcatore della sua squadra con tre reti. In difesa, spicca l’ex biancorosso Alessandro Di Maio, che fu uno dei perni centrali di mister Luciano De Paola nello scorso finale di stagione.
Mister Roberto Romualdi usa schierare i suoi con un modulo 3-5-2, anche se nelle partite casalinghe può optare per una variante al modulo base più offensiva: il 3-4-1-2. Al Garilli, tuttavia, vista la forza dei biancorossi di Arnaldo Franzini e la necessità di muovere una classifica che sta diventando preoccupante, il tecnico bergamasco dovrebbe schierare una formazione più accorta con il chiaro obiettivo di conservare lo 0-0 per poi pungere in contropiede.
I precedenti della storia recente tra Caravaggio e Piacenza risalgono a due anni fa, quando la compagine emiliana fu, come quest’anno, inserita nel ramo lombardo della competizione. Il bilancio è a favore dei biancorossi, grazie a una vittoria per 1-2 al Comunale di Caravaggio con reti di Fumasoli e Marrazzo su rigore, mentre nella gara di ritorno al Garilli le squadre pareggiarono 2-2 nonostante la doppietta sempre di Marrazzo.


Marcello Astorri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento