rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - Al Garilli c'è la Pistoiese: gara da non sbagliare. Scazzola: «Siamo in crescita, avanti a piccoli passi»

Il tecnico inquadra la sfida di domenica (ore 15): «E' un momento in cui dobbiamo solamente pensare a una partita alla volta». Simonetti squalificato, Suljic non ce la fa, Gonzi forse. Davanti il tandem Lamesta-Cesarini a supporto di De Respinis

Partita da non sbagliare per il Piacenza, inutile girarci troppo attorno, i biancorossi domenica dovranno cercare di raccogliere i tre punti al Garilli contro la Pistoiese per diversi motivi, il principale è senz’altro la possibilità di agganciare proprio i toscani in classifica e quindi rilanciarsi nella corsa alla salvezza diretta. Perdere ulteriore terreno potrebbe complicare i piani anche perché davanti c’è una settimana terribile: mercoledì si vola ad Olbia (ore 12.30) nel turno infrasettimanale e domenica 21 arriva il Lecco (ore 15).

Il Piacenza si gioca le carte principali in questi sette giorni al termine dei quali si potrà capire meglio se gli uomini di Scazzola saranno in grado di rientrare nella pancia della classifica oppure se dovranno lottare fino ad aprile nella zona playout. Si parte domenica contro la Pistoiese.
«Intanto è stata una buona settimana - ha spiega il tecnico alla vigilia della partita - perché siamo riusciti a lavorare in modo completo rispetto a quella precedente, aiutati dalle due buone prestazioni ottenute contro Livorno e Carrarese. In entrambi i casi era importante fare punti per muovere la classifica, chiaro che ci sono ampi margini di miglioramento ma la strada è quella giusta sebbene manchino numerose partite. Il trucco in questi casi è non pensare all’avversario ma solo a noi stessi, vivendo una partita alla volta senza guardare troppo lontano».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - Al Garilli c'è la Pistoiese: gara da non sbagliare. Scazzola: «Siamo in crescita, avanti a piccoli passi»

SportPiacenza è in caricamento