Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - A Seriate per continuare a correre. L'analisi

L’imperativo, per la trasferta di domenica a Seriate (Bergamo), è uno e uno solo: battere il ferro fin che è caldo. Già perché la robusta vittoria ottenuta contro una diretta concorrente alla promozione, la Pro Sesto, ha generato un’onda emotiva...

L'Aurora Seriate (foto auroraseriate.it)
L’imperativo, per la trasferta di domenica a Seriate (Bergamo), è uno e uno solo: battere il ferro fin che è caldo. Già perché la robusta vittoria ottenuta contro una diretta concorrente alla promozione, la Pro Sesto, ha generato un’onda emotiva positiva importante e quindi, una nuova vittoria, potrebbe non solo rinforzare l’autostima biancorossa, ma anche permettere di mantenere – visto che il testacoda tra Pro e Alzanocene, sulla carta, dovrebbe dare la chance ai ragazzi di Arnaldo Franzini di allungare ancora - il distacco in classifica dalla capolista Pro Piacenza. L’asticella della missione bergamasca comunque, così come spesso accade in questo girone B della serie D, è abbastanza alta. Lo è per gli infortuni che come sempre danno il tormento al Piacenza, anche domenica infatti non ci saranno né Orlandini né il nuovo acquisto Tacchinardi, senza contare i convalescenti Fumasoli e Rossi e i lungodegenti De Vecchis e Alessandroni; lo sarà anche per l’avversario, ostico, con il quale i biancorossi dovranno misurarsi. L’Aurora Seriate infatti è l’identikit perfetto della robusta compagine di metà classifica (11° posto in coabitazione con il Lecco a 18 punti) e assomiglia tanto nei numeri, anche se con un po’ meno qualità a disposizione, a quell’autentico bunker chiamato Pro Sesto: terza difesa del campionato con appena 15 gol subiti, ma attacco ben poco sorridente che conta all’attivo solo 13 gol. Questo “score” del resto non sorprende se si pensa alla disposizione in campo dei ragazzi di mister Gaburro nella sfida del Siboni, datata 13 ottobre, persa per 3-1 contro il Pro Piacenza: un 3-5-2 molto arroccato (quasi un 5-3-2) e votato alle ripartenze. Alle insidie che sicuramente arriveranno da quella che si preannuncia essere un difesa “stagna”, vanno aggiunte le preoccupazioni che può destare un buonissimo attaccante come il 24enne Andrea Razzitti, autore di sei reti finora e “best scorer” dei rossoblu di Seriate. Un occhio di riguardo lo meriterà pure il centrocampista dai piedi buoni Daniele Speziale, capace di incursioni in grado di generare situazioni da gol per i propri compagni. In definitiva, le qualità maggiori dell’Aurora Seriate sono la grande compattezza con la quale è in grado di difendersi, pur disponendo di una squadra piuttosto giovane e senza elementi di grande spicco (così come poteva essere bomber Spampatti per la Pro Sesto); il Piacenza quindi dovrà cercare di non passare in svantaggio, perché potrebbe essere dura scardinare la squadra-fortino bergamasca, capace per ben tre volte in questo campionato di portare a casa l’1-0 dopo essere passata a condurre il match.

LA SCHEDA – Nome: Aurora Seriate Calcio 1967. Allenatore: Marco Gaburro. Presidente: Aldo Terzi. Stadio: Campo sportivo comunale “Giovanni Terzi”. Ultimo piazzamento: 10° in serie D girone B. Obiettivo dichiarato: Salvezza. Stella della squadra: Andrea Razzitti.
Marcello Astorri
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento