Mercoledì, 22 Settembre 2021
Piacenza Calcio

Piacenza - A Livorno serve una vittoria. Scazzola: «Ho visto lo spirito giusto. Giallo Cesarini: è infortunato?

L'acquisto clou del mercato invernale, Alessandro Cesarini, molto probabilmente non sarà in campo né mercoledì né domenica contro la Carrarese a causa di noie muscolari. Corbari torna a centrocampo con Suljic e Galazzi. Davanti la coppia Gonzi-De Respinis

Foto Trongone

CLASSIFICA
Va guardata in maniera lucida, consapevoli che la situazione è difficile ma non ancora drammatica, a patto che si incamerino punti. Una sconfitta nello scontro diretto di Livorno potrebbe aprire lo spettro dell’ultimo posto, i toscani (sono a -1) supererebbero i biancorossi che a loro volta potrebbero essere passati anche dalla Lucchese nel caso vinca a Grosseto. Al contrario, una vittoria sarebbe in grado di restituire non solo un pizzico di fiducia e fiato, ma permetterebbe di rimanere comunque agganciati al blocco di squadra che si giocano la salvezza diretta che è tutto sommato ancora a portata di tiro.

VERSO LIVORNO
Marchi sarà gettato nella mischia fin da subito, come successo per Suljic sabato scorso. Il difensore è pronto, di certo atleticamente, magari meno tatticamente ma lo stesso Scazzola nel giorno della sua presentazione aveva lasciato intendere come i suoi primi 10 giorni, con tre partite da giocare, non permettessero grandi esperimenti sul piano tattico. Insomma, bisogna badare al sodo, soprattutto mercoledì perché è uno scontro diretto da non sbagliare.

Probabile formazione Piacenza (3-5-2) - Libertazzi; Martimbianco, Battistini, Marchi; Simonetti, Suljic, Corbari, Galazzi, Visconti; Gonzi, De Respinis.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza - A Livorno serve una vittoria. Scazzola: «Ho visto lo spirito giusto. Giallo Cesarini: è infortunato?

SportPiacenza è in caricamento