Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza - A Busto Garolfo per lo scacco matto

Il Piacenza parte alla volta di Busto Garolfo per la ventottesima giornata del girone B di serie D. Ad attenderlo allo stadio “Battaglia” troverà la compagine allenata da mister Marco Cavicchia, reduce da un pareggio e due sconfitte negli ultimi...

La tribuna della stadio "Battaglia"
Il Piacenza parte alla volta di Busto Garolfo per la ventottesima giornata del girone B di serie D. Ad attenderlo allo stadio “Battaglia” troverà la compagine allenata da mister Marco Cavicchia, reduce da un pareggio e due sconfitte negli ultimi tre turni di campionato. Non è quindi un buon momento per la Bustese Roncalli, anche se i milanesi continuano a stazionare con un margine di quattro punti sulla zona play out. Tra le armi migliori dei prossimi avversari del Piacenza c’è sicuramente un attacco abbastanza prolifico per una squadra in lotta per la salvezza, forte delle reti segnate da due attaccanti di razza come Alessandro Anzano (15 gol) e Alex Romano (11). Insieme hanno fatto 26 delle 35 reti finora realizzate dalla squadra.
E’ chiaro come i biancorossi di Arnaldo Franzini abbiano ampiamente dimostrato di poter superare qualsiasi ostacolo, ma quando ci si avvicina al finale di stagione e si affrontano squadre in lotta per non retrocedere, niente è da dare per scontato; specie se si considerano le assenze per squalifica di Saber, Taugourdeau e Contini, alle quali si aggiungono un Franchi e un Matteassi ancora convalescenti dai rispettivi infortuni. Fermo restando che giocatori come Galuppini e Minincleri garantiscono ampie garanzie e permettono comunque al Piacenza di andare a Busto con l’etichetta di netta favorita alla conquista dei tre punti, che sarebbero un vero e proprio macigno considerando lo scontro diretto fra Lecco e Seregno a pochi chilometri di distanza.
Una giornata di campionato che si preannuncia molto interessante per i tifosi biancorossi che intendono mettersi in viaggio per Busto Garolfo, paese di circa 15mila abitanti dell’hinterland milanese. Il fischio d’inizio è previsto per le 14.30 di domenica, con un match che si svolgerà sotto la luce di una tiepida giornata di sole di fine inverno.

RAGGIUNGERE LO STADIO - Piacenza dista da Busto Garolfo circa un centinaio di chilometri, per un totale di poco più di un’ora di viaggio per chi intendesse raggiungere il comune lombardo con la propria automobile. Prendete la A1 in direzione Milano e proseguite fino alla barriera di Milano Sud, imboccando quindi la tangenziale ovest seguendo le indicazioni per Malpensa. Continuate fino all’uscita in direzione Arluno, prendetela, dopodiché attraverserete Casorezzo e arriverete alle porte di Busto Garolfo. Lo stadio comunale “Battaglia” è nei pressi della piscina, lo troverete all’indirizzo “Via Cellini, 22, Busto Garolfo”. L’impianto è dotato di una tribuna coperta accogliente e il rettangolo di gioco è contornato dal velodromo. Sarà riservato un parcheggio ai tifosi ospiti in via San Domenico Savio.
Marcello Astorri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Eccellenza, Promozione e Prima: stop alle Coppe. Seconda e Terza: la stagione sarà completa

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • Un Piacenza decimato dal Covid ha ripreso gli allenamenti, difficile che venga rinviata la gara con la Giana Erminio

  • Il Bertocchi diventa un campo all'inglese: erba artificiale, tribuna ampliata e coperta

Torna su
SportPiacenza è in caricamento