Questo sito contribuisce all'audience di

Piacenza a Busto da capolista contro la Pro Patria, ma si apre un problema a destra con Mulas e Troiani out

La sconfitta dell'Arezzo ha regalato il primato ai biancorossi che domenica saranno seguiti in massa dei tifosi a Busto Arsizio. Franzini ha un grosso problema a destra: Mulas è ancora fermo e Troiani squalificato.

La sconfitta a sorpresa dell’Arezzo contro la Juventus B ha regalato al Piacenza una settimana da capolista, a braccetto con la Carrarese - superata proprio dai biancorossi nel turno infrasettimanale di mercoledì - che tuttavia ha una partita in più. I biancorossi là in vetta hanno acceso in un attimo la fiamma del tifo piacentino, sempre presente in ottimo numero in trasferta (domenica scorsa erano circa 150 a Chiavari in notturna), ma per la gara di Busto Arsizio (domenica 21 ore 14.30) contro la Pro Patria la macchina del tifo è partita in quarta e si attende un gran numero di supporter al seguito della prima della classe.
Dopo 10 giorni di allenamenti consecutivi - e con la prospettiva di farne altri dieci a partire da oggi - Franzini nella giornata di giovedì ha deciso di lasciare un turno di riposo alla truppa: da qui a fine mese il calendario è fittissimo, domenica c’è la Pro Patria, mercoledì 24 recupero di campionato a Vercelli contro la Pro, domenica 28 non si sa (se l’Entella è ripescata in B si riposa, si saprà il 23) e mercoledì 31 c’è la Coppa Italia contro l’Albinoleffe.
Si è ripartiti oggi con la seduta mattutina, sabato rifinitura e domenica trasferta nella tana di una Pro Patria pericolosissima e reduce dal bottino pieno preso in casa del Novara (0-1, ha deciso Mastroianni). Franzini recupera Corradi che già contro la Carrarese ha giocato mezzo tempo nella ripresa ma perde Troiani squalificato e questo sarà un problema perché Mulas non ha recuperato, dunque si apre un problema non da poco in difesa a destra.
Sul piatto tre soluzioni: o si sposta Cauz mantenendo invariato il 4-3-3, oppure si potrebbe adattare in quel ruolo uno tra Spinozzi e Di Molfetta. La terza strada porterebbe a un cambio di modulo, 3-5-2 con Della Latta dirottato in difesa (Silva non sta ancora bene), Sestu e Di Molfetta esterni a centrocampo con Nicco, Marotta e Corradi nel mezzo, davanti Pesenti e Romero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento