rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Piacenza Calcio

«Orgogliosi di voi». Applausi per questo Piacenza

Peccato, il Piacenza si ferma sul più bello e la Viterbese è campione d’Italia di Serie D. I biancorossi dopo essersi presi la promozione in Lega Pro a metà marzo e aver firmato il record di punti (96) non riescono a concludere la loro incredibile...

Peccato, il Piacenza si ferma sul più bello e la Viterbese è campione d’Italia di Serie D. I biancorossi dopo essersi presi la promozione in Lega Pro a metà marzo e aver firmato il record di punti (96) non riescono a concludere la loro incredibile stagione cucendosi sul petto lo scudetto che invece va ai laziali. Giusto così perché la squadra di Franzini ha macinato numeri, spazzato via avversari, rifilato 5 reti al Venezia nella poule scudetto e battuto il Gubbio che si era qualificato eliminando Parma e Sambenedettese, ma nella finalissima gli avversari sono sembrati più in palla mentre gli emiliani erano affaticati dalla tiratissima sfida col Gubbio anche se, nel finale, c’era un rigore solare per il Piacenza. In ogni caso applausi a scena aperta per la stagione di questi ragazzi che giustamente sono stati salutati dai tifosi arrivati a Viareggio col coro «Orgogliosi di voi».

Per forza, mentalità, compattezza, gioco e preparazione questa squadra entra di diritto nella Hall of Fame biancorossa; negli anni futuri quando si parlerà di Piacenza non ci si fermerà solamente a quello spettacolare di G.B Fabbri o agli Immortali di Gigi Cagni, ma ci si ricorderà anche della “banda Franzini” capace di macinare record ed entusiasmare i tifosi.
Da lunedì l’avventura terminerà, si parlerà solamente di Lega Pro e di una stagione in cui il Piacenza avrà come obiettivo la salvezza ma questi ragazzi, dal primo all’ultimo, rimarranno impressi nella nostra memoria per un bel pezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Orgogliosi di voi». Applausi per questo Piacenza

SportPiacenza è in caricamento