Piacenza Calcio

Se ne va un pezzo di storia del Piacenza Calcio: addio a Fausto Ragalli

Scomparso questa mattina il custode dello stadio Garilli, grande tifoso biancorosso. Scianò: «Dietro  la scorza dura di un uomo e di un grande lavoratore c’era un animo puro e leale»

Il Piacenza Calcio 1919 piange la scomparsa di Fausto Ragalli, storico custode dello stadio “Leonardo Garilli”. I bincorossi perdono una sua memoria storica, un amico di tutti, giocatori, dirigenti e presidenti e soprattutto un fiero grande tifoso dei colori biancorossi. Il cielo biancorosso si riempie di un’altra stella.
Tutta la società e tutti i tesserati porgono sentite condoglianze alla famiglia Ragalli.
Le dichiarazioni ufficiali del direttore generale Marco Scianó:
 “In quest’anno maledetto - afferma il direttore generale Marco Scianó - piangiamo un altro giorno, un altro amico. Stamattina è venuto a mancare Fausto, lo storico custode del Garilli. Lui che era più che un custode di uno stadio: nel tempo era diventato la memoria storica del Piacenza Calcio, dell’evoluzione della società, delle squadre che si sono succedute nel tempo, delle gioie e delle delusioni sportive che hanno a cuore tutto noi biancorossi. Lui che era un grande tifoso del Piacenza Calcio. Dietro  la scorza dura di un uomo, di un grande lavoratore, c’era l’animo puro e leale di un uomo che diceva dritto per dritto quello che pensava senza falsità, o giri di parole, senza secondi fini. Lui c’era anche quando il Piacenza Calcio nel 2012 è ripartito post-fallimento con grande entusiasmo e voglia di trasmettere quanto il Piacenza aveva fatto negli anni d’oro e quanto poteva ricalcare negli anni a venire. Ciao Fausto, ti ricorderemo sempre: per sempre un grande cuore biancorosso”.

La redazione di Sportpiacenza porge sentite condoglianze alla famiglia Ragalli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se ne va un pezzo di storia del Piacenza Calcio: addio a Fausto Ragalli

SportPiacenza è in caricamento