Questo sito contribuisce all'audience di

Monaco: «Siamo in un brutto momento». Pagelle

DAL NOSTRO INVIATO AD ABANO (PADOVA) - Il Piacenza voleva rilanciarsi ad Abano contro la Thermal, fin qui peggior attacco del campionato, e invece rimedia la seconda sconfitta in tre giorni che porta i biancorossi al quinto posto in...

Monaco: «Siamo in un brutto momento». Pagelle - 1


DAL NOSTRO INVIATO AD ABANO (PADOVA) - Il Piacenza voleva rilanciarsi ad Abano contro la Thermal, fin qui peggior attacco del campionato, e invece rimedia la seconda sconfitta in tre giorni che porta i biancorossi al quinto posto in classifica a cinque punti di distanza dalla capolista Este. Nel dopo partita c'è molto rammarico per come è andata, soprattutto perché gli avversari erano ampiamente alla portata degli emiliani.

MONACO - Diventa difficile commentare queste sconfitte, certamente dal Piacenza ci si aspetta di più, però gli episodi hanno influito sul risultato, come le decisioni dell'arbitro e gli errori dei singoli giocatori. Palese quello di Di Graci in occasione del terzo gol dei veneti. «Purtroppo oggi ho il rammarico dei troppi errori che sono stati commessi singolarmente - spiega Monaco al termine della partita - senza contare poi quelli dell'arbitro e il campo che era impraticabile. Tuttavia non dobbiamo cercare scuse, il primo gol è stato colpa nostra, in particolare degli esterni, ma non punterei il dito sulla difesa. Oggi tutta la squadra ha girato al di sotto delle aspettative». Girometta dall'inizio al posto di Marrazzo? «Era un cambio che avevo in mente a prescindere dalle condizioni del campo. Domani parlerò con i ragazzi perché dobbiamo uscire molto velocemente da questa situazione».

RUFFINI - Decisamente arrabbiato il centrale biancorosso. «Non ho capito le scelte dell'arbitro - ci dice a caldo - perché sul loro rigore, e si è visto chiaramente, è il giocatore del Thermal che dà un calcio alla mia gamba e di conseguenza cade a terra. Io non lo tocco nemmeno». E poi? «E poi c'è il rigore che l'arbitro ha concesso ma il guardalinee ha annullato per un mio fuorigioco. Ho chiesto come potevo essere in fuorigioco se il difensore che avevo davanti mi ha steso». Per il resto troppo poco Piacenza. «Certamente non è un bel momento, ne possiamo uscire solo rimboccandoci le maniche e lavorando sodo».

GIROMETTA - Un gol che vale il temporaneo 2 a 2, un altro sbagliato nel primo tempo e tanta lotta là davanti per l'attaccante biancorosso che partiva titolare dal primo minuto. «Oggi era impossibile fare un gioco diverso da quello che abbiamo tentato - spiega - il campo non permetteva altro che lanci lunghi su di me. E' un periodo che non sta girando bene, tutti gli episodi ci sono sfavorevoli, in ogni caso non cerchiamo troppi alibi, in questa partita dovevamo essere più cattivi e duri, loro hanno creato parecchie occasioni ma anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni e non le abbiamo sfruttate». E sul gol annullato? «L'arbitro ha detto che ero in fuorigioco ma sinceramente ho molti dubbi».

BISIOLI - «Il calcio è anche questo - commenta il tecnico della Thermal - era un periodo in cui facevamo molta fatica a segnare e oggi ne abbiamo fatti quattro in un colpo solo. E' una vittoria importante, che vale tre punti come le altre, tuttavia ottenerla contro una squadra titolata come il Piacenza avrà un ottimo effetto sul morale dei ragazzi».
Dal nostro inviato ad Abano
Giacomo Spotti


LE PAGELLE DI GIACOMO SPOTTI

DI GRACI 4.5: fino al terzo gol non commette sbavature su un campo insidioso, però l'erroraccio commesso sulla punizione di Francioso è drammatico perché taglia le gambe alla rimonta.

BATTISTOTTI 5: sbaglia sul primo gol del Thermal, come tutto il reparto del resto, poi dalla sua parte è una guerra. Il campo non permette sgroppate ma troppo spesso è impreciso.

MEI 4.5: è in involuzione da tre partite, commette errori che non fanno parte del suo bagaglio, sbaglia i tempi delle uscite e infatti tutta la difesa ne risente.

RUFFINI 5: forse è il meno peggio lì dietro ma alla fine il bottino recita quattro gol subiti e quindi ne paga le conseguenze. Pazzesco il rigore che gli fischiano contro e quello che invece non gli danno a favore.

ADIANSI 4.5: male come tutti i compagni di reparto. E' un discorso generale, comunque nel suo caso spinge poco e male, e tutte le volte che il Thermal scende sono dolori.

TARANTINO 4.5: dovrebbe essere il suo campo: fango, pioggia e lotta dura, invece sparisce fin dalle prime battute. Entra in partita a sprazzi e infatti a centrocampo il Piacenza è inesistente.

MAURI 5: mezzo voto in più per l'assist che serve a Girometta, per il resto all'87' ha ancora la maglietta bianca intonsa; e si giocava su un campo di fango.

ORLANDI 6: viaggia anche lui a intermittenza, firma un gol da buono su un campo pessimo. Per il resto non viene mai innescato dal centrocampo e il terreno certamente non permette le ripartenze con palla al piede. Dal 32' st Marrazzo 6: è vero, sbaglia un gol clamoroso per merito anche del portiere, però gli bastano sessanta secondi da quando entra per essere pericoloso.

SABER 5: impalpabile come quasi tutti i suoi compagni di squadra. Giochicchia con la palla ma la partita è tutt'altra cosa. Dal 14' st Minasola 5: come tutti patisce la situazione, tuttavia non dà mai lo spunto per cambiare marcia e il suo compito dovrebbe essere questo.

LISI 5: si vede che non sta bene, ha anche lui l'attenuante del campo come per Orlandi e Saber, però non si ricorda una sua giocata. Dal 14' st Zanardo 6: entra e accende la luce, come Marrazzo del resto, sfodera una giocata super sul gol di Girometta. Giocatori come lui non devono stare fuori.

GIROMETTA 5.5: il più difficile da valutare. Era all'esordio da titolare, ha fatto tutti i 90', firma il gol del momentaneo 2 a 2 e si batte come un leone con tutta la difesa avversaria. Purtroppo sul voto finale pesa l'errore commesso nel primo tempo, quando di testa si divora un gol già fatto davanti al portiere.

MONACO 4.5: la squadra rispecchia il tecnico e purtroppo oggi il risultato parla chiaro. Giusto far giocare Girometta su un campo così, però un paio di muscoli in più a centrocampo (Corso) e un attacco diverso con Zanardo e Marrazzo non avrebbe guastato. Sono due sconfitte consecutive, domenica contro la Correggese c'è un solo risultato a disposizione.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento