Questo sito contribuisce all'audience di

Monaco: «Godiamoci questa vittoria». Le pagelle

Una valanga biancorossa seppellisce di reti il Romagna Centro. La squadra di Monaco, quindi, si prende il banco e s'incammina con il morale a mille al big match di domenica prossima contro il Delta Porto Tolle, oggi sconfitto dal...

Il presidente Marco Gatti col tecnico Francesco Monaco


Una valanga biancorossa seppellisce di reti il Romagna Centro. La squadra di Monaco, quindi, si prende il banco e s'incammina con il morale a mille al big match di domenica prossima contro il Delta Porto Tolle, oggi sconfitto dal Fiorenzuola. E di motivi per gioire in via Gorra ne hanno parecchi, primo fra tutti la ritrovata vena realizzativa del bomber, Carmine Marrazzo. A fine gara abbondano i sorrisi, segno di un clima disteso, del quale approfittare per preparare al meglio il primo big match di stagione. Buio pesto, invece, in casa Romagna Centro, per il quale nessuno si è presentato in sala stampa a commentare la partita.

PARLA IL PRESIDENTE - Marco Gatti, durante le interviste di rito, cerca di tenere a freno gli entusiasmi: «Non sono queste le partite che faranno di noi una squadra ammazza campionato - ha detto il numero uno biancorosso - dobbiamo andare avanti con questa determinazione, senza pensare di essere superiori agli altri, fermo restando che siamo molto contenti perché l'anno scorso non abbiamo mai fatto prestazioni del genere». La forza di questo Piacenza? «Il nostro punto di maggiore forza sono la qualità dei ricambi, del resto avevamo pensato la squadra in questo modo e ci fa piacere vedere che chi entra non fa rimpiangere gli assenti». Nella saletta, poi, entra il mister e il presidente, con una battuta, gli cede la parola.

MONACO - «Oggi ci godiamo questa partita - attacca un Monaco sorridente - vinta largamente ma sofferta all'inizio perché non ci aspettavamo che i nostri avversari venissero a giocare con due attaccanti più un trequartista. Siamo andati un po in difficoltà, in avvio, poi siamo stati bravi a concretizzare quanto creato. In particolare, sono molto contento per Carmine che sta riuscendo finalmente a buttarla dentro. Se è un bene che il Porto Tolle abbia perso oggi? Noi dobbiamo prima di tutto pensare a noi stessi, contro di loro sarà un'altra partita che avrà una storia a sé. Siamo consapevoli che anche la loro è una squadra costruita per stare al vertice, per cui sarà sicuramente una gara complicata». Infine, il mister svela qualche preoccupazione per Lisi. «Spiace per Francesco, ho dovuto sostituirlo per un risentimento a livello muscolare».

MARRAZZO E ZANARDO - L' Hombre del partido, Carmine Marrazzo, ha voluto fare una dedica speciale per il suo poker di reti. «Sono felicissimo, voglio ringraziare e dedicare i gol ai genitori di Francesco Volpe per aver concesso a loro figlio di giocare con me. Grazie a lui, anche oggi, sono riuscito a fare tanti gol. La partita? La cosa più importante, lo avevo detto ai compagni prima di scendere in campo, era vincere questa sfida che davano tutti per scontata». Sul primo gol qualcuno ha avuto la sensazione del fuorigioco. «Dal campo ho avuto la sensazione che il loro terzino mi tenesse in gioco abbondantemente». Da un bomber ritrovato, a uno che deve ancora ritrovarsi del tutto, Paolo Zanardo, il biancorosso forse più sfortunato di questo avvio di stagione. «Più facile è mettere minuti nelle gambe quando la squadra vince - ha detto - ma sono contento di aver fatto segnare di testa Tarantino. Ho avuto l'occasione per fare gol, però mi sono allungato troppo la palla. Poco male, comunque, perché l'importante era vincere. Il Delta Porto Tolle? I miei ex compagni sono davvero tosti, su tutti il centravanti Cozzolino. Noi, però, non dobbiamo avere paura di loro».
Marcello Astorri

LE PAGELLE DI MARCELLO ASTORRI

Di Graci 6,5 - è chiamato in causa una sola volta in tutta la partita, a tu per tu con Peluso, e risponde da campione consentendo ai suoi di finire per la prima volta con la porta inviolata.

Battistotti 6 - balbetta un po' in avvio quando Peluso lo punta di continuo. Poi alla distanza si riprende e il risultato largo spegne le velleità degli avversari, per cui vive una ripresa di relativa tranquillità.

Zagnoni 6,5 - piace sempre di più questo giocatore che, partito dietro le quinte, si sta ritagliando un suo spazio grazie a prestazioni fatte di grande attenzione. Quando esce dal campo per lasciare posto ad Adiansi, lo fa senza macchia. Dal 22' st Adiansi 6 - poco meno di mezz'ora per lui che rientrava da un infortunio, tuttavia, nello scorcio di gara in cui è chiamato in causa, mostra la verve che lo aveva contraddistinto nelle prime partite.

Tarantino 7,5 - alla festa del gol di Marrazzo è proprio lui l'invitato speciale; prende un palo, segna con un bel colpo di testa su imbeccata di Zanardo e dà il via alle danze con un delicato assist per la prima rete del bomber. Bella scoperta.

Ruffini 6,5 - partita senza particolari preoccupazioni, con Mei è affiatato e la porta imbattuta è un bel segnale per la crescita di tutto il reparto. L'attacco avversario è annullato, quindi, sperando che il tutto si possa replicare con il Delta Porto Tolle.

Mei 6,5 - giganteggia sugli attaccanti, non altissimi, del Romagna Centro. Gavoci era un gran brutto cliente, ma su di lui, per quanto mostrato oggi, non ci sarà granché da dire. Il merito di questo, ovviamente, è tutto da riconoscere alla coppia di centrali biancorossa.

Volpe 7,5 - sulla sua fascia di competenza sarebbe meglio montare binari per l'alta velocità, visto che nessuno del Romagna Centro è riuscito anche solo a vederlo. Ancora una prestazione scintillante per il capitano, a cui va il merito di almeno due dei cinque gol messi a segno dal Piacenza.

Mauri 6,5 - si vede un pochino meno del solito ma c'è e si fa sentire. Molte azioni, del resto, partono dai suoi piedi che sono il caput mundi della macchina da guerra di Francesco Monaco.

Marrazzo 9 - s'ipotizzava che una volta trovato il primo gol, Marrazzo non si sarebbe più fermato. Di certo, però, nessuno si aspettava che diventasse un terminator da sette gol in due partite. Il bomber, letteralmente, "termina" - per dirla alla Schwarzenegger - il Romagna Centro con un poker d'autore. Splendido, in particolare, il pallonetto delizioso del 2-0. Dal 35' st Delfanti s.v.

Minasola 6,5 - lo scugnizzo biancorosso firma una bella prestazione, nella quale denota grande intensità e una personalità con la palla tra i piedi tutta da coltivare. Dopo alcune partite in chiaroscuro, riecco il Minasola che tutti conoscono.

Lisi 6 - dopo tanto lavoro svolto in questo primo scorcio di campionato, l'esterno offensivo biancorosso si prende una piccola pausa. La sua è una partita scolastica, senza errori, ma priva dei suoi consueti acuti. Deve abbandonare il terreno di gioco per un risentimento muscolare. Dal 5' st Zanardo 6,5 - ha bisogno di giocare tanto per ritrovarsi pienamente. Oggi, comunque, dopo aver sbagliato una facile occasione per segnare confeziona un assist al bacio per Tarantino. Il voto è un incoraggiamento per quello che lascia intravedere di poter fare.

All. Monaco 7,5 - quando mancavano i gol ha sempre avuto il coraggio di difendere la sua squadra e l'impianto di gioco che riteneva più adatto. Oggi, con un Marrazzo così, si gode una ricompensa che forse nemmeno lui si aspettava di ottenere in queste proporzioni.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Fontana chiude tutti i campionati della Lombardia. Il San Rocco però gioca, rimane in piedi la Serie D

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento