menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
A sinistra il presidente Marco Gatti con l'ex ds Massimo Cerri

A sinistra il presidente Marco Gatti con l'ex ds Massimo Cerri

Marco Gatti: «Nessuno screzio tra club, Scianò e Cerri»

E’ il presidente del Piacenza, Marco Gatti, a voler fare chiarezza sulla vicenda che ha portato alle dimissioni (a fine stagione) del direttore sportivo Massimo Cerri. Il numero uno del club di via Gorra vuole spazzare il campo dalle voci che si...

E’ il presidente del Piacenza, Marco Gatti, a voler fare chiarezza sulla vicenda che ha portato alle dimissioni (a fine stagione) del direttore sportivo Massimo Cerri. Il numero uno del club di via Gorra vuole spazzare il campo dalle voci che si sono inseguite nelle ultime ore, in particolare quelle che vorrebbero Cerri contrariato dalle “invasioni di campo” della dirigenza con il direttore generale Marco Scianò pronto ad assumere la carica di direttore sportivo.
«Innanzitutto precisiamo subito che il ruolo del direttore sportivo - spiega Marco Gatti - lo svolgerò io in base alle indicazioni che mi verranno date dal tecnico Arnaldo Franzini, almeno finché non andremo ad individuare un sostituto di Cerri, in ogni caso non sarà Marco Scianò come ho letto di recente sugli organi di stampa. Scianò è il direttore generale e rimane in quel ruolo, l’aspetto tecnico-sportivo è affidato ad altri e non è il suo lavoro».
Il presidente poi scende nei dettagli: «Ho letto di screzi tra la proprietà, Massimo Cerri e Marco Scianò che avrebbero portato a questa decisione, sono tutte voci prive di fondamento. Il direttore generale ha portato avanti la candidatura di Cerri per la prossima stagione, nell’ultima riunione però abbiamo preso atto che Cerri non era più disposto a continuare e quindi ci siamo salutati. Anzi - aggiunge Gatti - abbiamo addirittura proposto a Cerri una doppia veste da direttore sportivo e responsabile del Settore Giovanile ma davanti alla sua volontà di non proseguire ci siamo arresi.

«Il rinnovo trovato con Taugourdeau è la conferma che vogliamo tenere l’ossatura generale di questa squadre e tra poco tempo inizieremo a parlare anche con altri giocatori. Se non dovessimo trovare tutti gli accordi ricordo che il mercato apre a luglio e chiude a fine agosto, la rosa allestita sarà di qualità ma potremo operare fino a quella data».
Infine una considerazione sul nome più gettonato del momento, il ds del Pro Piacenza Riccardo Francani: «Trovo irrispettoso parlare di una persona che è tesserata con un’altra società. Ora stiamo lavorando solo sulle nostre riconferme».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento