Questo sito contribuisce all'audience di

Marco Gatti: «Il derby? Vinca il migliore». Video

A poco più di una settimana dal derby tra Piacenza e Pro Piacenza (clicca qui per votare il nostro sondaggio sull'importanza di questa partita) è il presidente Marco Gatti a rompere gli indugi e inquadrare il prossimo match con i cugini rossoneri...

Il pubblico piacentino durante il derby d'andata
A poco più di una settimana dal derby tra Piacenza e Pro Piacenza (clicca qui per votare il nostro sondaggio sull'importanza di questa partita) è il presidente Marco Gatti a rompere gli indugi e inquadrare il prossimo match con i cugini rossoneri. Il numero uno di via Gorra ha scelto di affidarsi al canale youtube del Piacenza Calcio dove è stato intervistato da Federico Gelati, dell'ufficio stampa biancorosso. Guarda la videointervista:



«C'è tanta attesa - ha spiegato Marco Gatti - e tensione per una partita che può risultare molto importante per il prosieguo del nostro campionato, le sensazioni sono positive e la speranza è quella che tutto si trasformi in una prestazione all'altezza della situazione. Il ritorno di Viali in panchina ha portato entusiasmo alla squadra». Nell'occasione Gatti torna sulle infinite voci che vogliono una fusione dei due club, Piacenza e Pro, nella prossima stagione. Ipotesi che il presidente aveva smentito categoricamente già in una nostra interviste e che ribadisce anche questa volta. «La nostra posizione è nota - spiega - io e mio fratello abbiamo sempre detto che le porte sono aperte a chiunque voglia dare una mano al nostro progetto, non c'è preclusione di sorta, ma questo non vuol dire fare fusioni e non ce n'è l'intenzione, lo escludo categoricamente».

Infine Gatti lancia un messaggio ai tifosi. «Il nostro pubblico dimostra che la città è viva sotto il profilo della passione per il calcio, ci sono due squadre importanti, e speriamo che i nostri tifosi siano presenti in massa con un comportamento impeccabile, come è sempre stato nell'arco di questa stagione». Un giudizio sulla stagione? «Siamo in una fase storica molto importante, trent'anni di gestione della famiglia Garilli hanno dato una grande visibilità, la realtà però dice che il Piacenza l'anno scorso è rinato con un progetto triennale, volto al ritorno nei professionisti dopo i tre anni. Vincendo l'Eccellenza abbiamo messo il primo mattone, quest'anno abbiamo invece ancora tanta strada da fare ma credo che il campionato non sia ancora chiuso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

  • Piacenza - Lunedì sera posticipo a Como, biancorossi sempre in emergenza. Manzo: «Voglio una reazione»

  • Piacenza - Di Battista traccia il primo bilancio. «Ci serve solo poter lavorare con continuità e serenità»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento