Questo sito contribuisce all'audience di

Marco Gatti ci svela il Piacenza del futuro

Il presidente Marco Gatti, nell’intervallo della partita di Alzano, è tornato a parlare a briglia sciolta del suo Piacenza. Nell’intervista rilasciata alla nostra testata il numero uno di via Gorra ha toccato molti temi (dai progetti per la...

Il presidente del Piacenza Calcio, Marco Gatti (foto Galli-Spreafico)
Il presidente Marco Gatti, nell’intervallo della partita di Alzano, è tornato a parlare a briglia sciolta del suo Piacenza. Nell’intervista rilasciata alla nostra testata il numero uno di via Gorra ha toccato molti temi (dai progetti per la prossima stagione agli obiettivi per quella corrente) e dalle sue parole traspare un nuovo e rinnovato entusiasmo proiettato al compimento del progetto di rinascita del Piacenza Calcio. «La cosa che più di tutte ci ha spinto a rinnovare il nostro impegno – ha detto il numero uno del club biancorosso - sono stati i molti attestati di stima ricevuti dalla gente, dai tifosi e da tutta la città di Piacenza. Questo ci ha molto colpito e ci ha restituito l’entusiasmo necessario per portare a compimento il nostro progetto».

DIRETTORE SPORTIVO - I piani sono semplici e chiari e, anche se è ancora incerta la categoria nella quale giocheranno i biancorossi il prossimo anno - bisognerà attendere gli eventuali playoff e i ripescaggi in Lega Pro - la prima mossa dovrebbe essere l’ingaggio di un direttore sportivo di grande esperienza (in cima alla lista dei desideri c'è Andrea Bottazzi, attuale diesse del Castiglione Sterilgarda e nome che piaceva già in estate) con il quale parlare dell’allestimento della nuova rosa; ma su questo argomento Marco Gatti non si sbottona più di tanto. «Il punto di partenza per il prossimo anno sarà l’ingaggio di un nuovo ds. Al momento abbiamo già individuato una persona che potrebbe fare al caso nostro, è uno che viene dai professionisti ma conosce molto bene anche il campionato di serie D. Per cui speriamo che accetti la nostra proposta». E qual è la situazione dell’attuale ds, Gianni Rubini? «Molto dipende da lui. Ad oggi, anche se sta proseguendo la collaborazione con noi, è ancora dimissionario. Per quanto ci riguarda saremmo ben contenti se decidesse di rimanere in società, d’altronde i rapporti sono tutt’ora ottimi. Gianni ci ha fatto un grande favore quest’inverno accettando di svolgere per noi il compito di ds, pur non avendo mai ricoperto quel ruolo e inoltre rappresenta la storia del Piacenza per cui un posto per lui ci sarà sempre».

FUSIONE – Inevitabile poi parlare di un argomento di cui si è fatto un gran parlare nei mesi scorsi: il presunto progetto di fusione con il Pro Piacenza. In tal senso il presidente Marco Gatti è chiaro: «Lo abbiamo già detto in molte occasioni e torno a ripeterlo una volta per tutte: il Piacenza vuole tornare in Lega Pro contando solamente sulle sue forze, sono escluse quindi fusioni con il Pro Piacenza o con chiunque altro». La volontà dei dirigenti biancorossi del resto è nota da tempo, quello che è però interessante capire se ci sia stato qualche sondaggio da sponda rossonera. «Assolutamente no – precisa Gatti – di chiacchiere poi se ne fanno tante, ma tra noi e il presidente Scorsetti, ossia le persone che effettivamente comandano nelle rispettive società, ci sono semplicemente stati saluti cordiali: non è mai stato in alcun modo trattato il tema di un’eventuale fusione».

CAMPIONATO – Alle grandi manovre estive manca ancora tanto però. Del resto c’è ancora un campionato da onorare, sette partite ed eventuali playoff da disputare. «Il nostro obiettivo per quest’anno è onorare fino in fondo questo campionato, cercando di arrivare più avanti possibile nei playoff». Da questa stagione di serie D si è imparato tanto. «Si, certo. Prima di tutto abbiamo appreso che c’è un equilibrio importante, in questo girone tutte le squadre, anche quelle di bassa classifica, possono disporre d’individualità di spicco. Per cui per poter emergere sugli altri occorre dotarsi di giocatori di categoria e con le caratteristiche giuste. Per fare questo occorre visionare tanti giocatori, andare in giro a vedere le partite e poi scegliere quelli giusti». Dopo aver visto gran parte di questo campionato, le piacerebbe avere con voi qualche giocatore in particolare? «Assolutamente sì, ma non faccio né nomi né ruoli – dice sorridendo – anche se la squadra verrà allestita dal ds e dall’allenatore che sarà scelto, che potrebbe essere Viali oppure qualcun altro».

SPONSOR – Come si sa la compagine di sponsor biancorossi è piuttosto nutrita e importante. Tra di questi vi sono imprenditori di rilievo come Guido Molinaroli e Luciano Arici, è possibile un loro coinvolgimento in società? «Sarebbe un’eventualità che a noi farebbe molto piacere, è logico poi che la scelta sta a loro. D’altronde più si è e più si ha la possibilità d’imbastire progetti ambiziosi; da tempi non sospetti abbiamo sempre detto di essere aperti a chiunque voglia contribuire a questo progetto, a maggior ragione se si tratta d’imprenditori seri come in questo caso».
Marcello Astorri
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento