rotate-mobile
Piacenza Calcio

Lupa Piacenza-Colorno: 3-1, fuga in classifica

Il Colorno fa tremare le certezza della Lupa Piacenza per 80' ma alla fine, tra un colpo di fortuna e una gran rete di Fumasoli, la squadra di Viali porta a casa tre punti più sudati del previsto perché, per tre quarti di match, il Colorno...

Il Colorno fa tremare le certezza della Lupa Piacenza per 80' ma alla fine, tra un colpo di fortuna e una gran rete di Fumasoli, la squadra di Viali porta a casa tre punti più sudati del previsto perché, per tre quarti di match, il Colorno meriterebbe anche qualcosa di più di un semplice pareggio. Va così però contro questa Lupa, che inanella l'11esimo risultato utile consecutivo (nove vittorie e due pareggi) e vola in classifica perché la Correggese impatta sull'1-1 contro la Rubierese e i biancorossi al momento possono snocciolare 6 punti di vantaggi sui diretti inseguitori.

PRIMO TEMPO - Viali conferma la formazione della vigilia con Bissolotti in porta e pacchetto arretrato formato da Cavicchia, Tignonsini e Commisso. A centrocampo spazio a Martinez e Volpe sugli esterni, nel mezzo Pellacini, Cortesi e Fumasoli. In attacco la coppia Arena-Marrazzo. Nemmeno il tempo di sistemarsi in tribuna e il Colorno mette in chiaro che non ci sta a fare da vittima sacrificale: punizione di Roncarati al 3' che si stampa sulla traversa, rimbalza sulla riga ed esce dallo specchio della porta. Il Piacenza parte tranquillo, prova un paio di azioni di alleggerimento con Arena ma è il Colorno a pungere prima con Greci che chiama Bissolotti a una bella parata e poco dopo (17') con Roncarati che batte il portiere di casa ma trova Commisso pronto a spazzare sulla linea di porta. Al 20' Roncarati parte con un'azione personale, salta i difensori biancorossi come fossero birilli sulla sinistra ma Bissolotti salva ancora la sua porta; la Lupa è in affanno e nei primi 24' non riesce a costruire nemmeno una trama di gioco fino al 27' quando Arena ci prova, più per stizza che per una reale possibilità di segnare, da distanza siderale. Il match va a rallentatore fino al 43' quando Marrazzo (assist di Volpe) ha la palla in piena area per sbloccare il risultato ma la sua conclusione termina a lato. Su questo unico acuto si chiudono 45' diametralmente opposti a quelli a visti a Pontenure sette giorni fa contro il Monticelli: biancorossi senza idee e profondità.

BOTTA E RISPOSTA - La ripresa inizia a pieno regime: dopo 60 secondi Marrazzo serve Arena in area piccola e l'attaccante viene anticipato di un soffio in corner. Sugli sviluppi palla a Fumasoli che cerca Volpe, stacco perfetto di testa e palla in rete: 1-0. Nemmeno il tempo di festeggiare che il Colorno trova l'immediato pareggio: palla filtrante in area su punizione per Roncarati che in pallonetto firma l'1-1. Viali decide che è ora di togliere Pellacini (mai in partita) e inserire la terza punta, Franzese che prende posizione dietro a Marrazzo e Arena, fin qui mai serviti e poco dopo toglie anche Volpe per gettare nella mischia Valla. Il problema dei padroni di casa è che non riescono mai ad accelerare il gioco finendo per per farsi imbrigliare nella trama di gioco del Colorno e la ripresa scivola via fino al 70'.

ASSALTO FINALE - Ottima la partita del Colorno che nel momento di difficoltà decide di mettere la palla in banca con una serie di passaggi che non permettono alla Lupa di recuperare tanto facilmente. Come successo contro il Fiorenzuola, gli ospiti scelgono il possesso palla per combattere i biancorossi e ci riescono bene. Fumasoli al 75' ci prova da trenta metri sfiorando l'incrocio dei pali, ma è più che altro l'incapacità della Lupa ad andare sugli esterni che aiuta la squadra di Libassi a difendersi senza troppo affanni. E' allora la fortuna a correre in soccorso alla squadra di Viali: all'81' Valla crossa un pallone innocuo che Corradini blocca senza troppe difficoltà ma nel cadere a terra si lascia sfuggire la sfera e Arena appostato a due passi infila il 2-1. Il vantaggio dei biancorossi scalfisce le certezze del Colorno che perde la bussola e 2' dopo permette a Fumasoli di far scorrere i titoli di coda su una partita che aveva quasi in mano: azione personale del cursore piacentino che dal limite dell'area scocca una rasoiata perfetta, 3-1 e partita chiusa.
Giacomo Spotti
(foto Spreafico)

Lupa Piacenza-Colorno: 3-1
Primo tempo: 0-0


Lupa Piacenza: Bissolotti; Cavicchia, Tignonsini, Commisso; Martinez, Pellacini (9' st Franzese), Cortesi, Fumasoli, Volpe (16' st Valla); Marrazzo (38' st Orlandini), Arena. A disposizione: Govoni, Passera, Raguseo, Minasola. All.: Viali.

Colorno: Corradini, Alinovi, Maestrini, Ottoni, Costa, De Micheli, Greci, Malpeli (20' st Tagliavini), Roncarati, Fiorasi, Silvestri. A disposizione: Pollini, Scaravonati, Fiorasi, Bovi, Carta, Numeroso. All.: Libassi.

Arbitro: Siciliani di Genova (assistenti Passerella di Ferrara e Scarpellini di Cesena)

Reti: 3' st Volpe, 4' st Roncarati, 36' st Arena, 38' st Fumasoli


Note - Ammonizioni: Cortesi, Greci, Volpe, Malpeli, Alinovi. Corner:. Recuperi: 1' pt, 4' st. Giornata fredda, campo in ottime condizioni di gioco, spettatori 1353.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lupa Piacenza-Colorno: 3-1, fuga in classifica

SportPiacenza è in caricamento