menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piacenza: domenica sfida in casa della Lucchese, l’occasione è ghiotta

Dopo i tre risultati utili consecutivi, i ragazzi di Manzo fanno visita al fanalino di coda del girone: vincere non sarebbe importante, sarebbe fondamentale

Due indizi non fanno una prova, ma se cominciano a diventare tre, o addirittura quattro, qualcosa vorrà pur dire. Dopo lo scintillante pareggio interno per 3-3 con il Novara, a seguito della scorpacciata di gol (ben 6) rifilati alla Pro Sesto e al pareggio a reti bianche in casa del Como, il Piacenza è atteso domenica dalla trasferta fondamentale sul campo della Lucchese.
La classifica è sicuramente migliore rispetto a un mese fa, ma i 14 punti raccolti in altrettante partite non fanno dormire sonni troppo tranquilli, anche se davanti non è che stiano correndo a spron battuto: tra il 9° posto dell’Albinoleffe e il 16° dei ragazzi di Manzo ballano soltanto 6 punti.
La sfida del Porta Elisa è di quelle che i tifosi del Piacenza devono segnare in rosso sul calendario: vincere può voler dire superare in un colpo solo Livorno e Pergolettese, quest’ultima impegnata in casa proprio contro il Novara. Se Pergolettese e Novara dovessero pareggiare, il Piacenza accorcerebbe proprio sui piemontesi, andando ad 1 solo punto dal 13°posto. I siti di scommesse sul calcio vedono un certo equilibrio, sia l’1 che il 2 vengono dati a 2.70, il che testimonia che un’eventuale vittoria del Piacenza non sarebbe poi una sorpresa.

Rispetto alle prime uscite, Manzo sembra aver trovato la chiave di volta in fase offensiva, come testimoniano le 9 reti segnate nelle ultime tre partite, anche se c’è ancora qualcosa da registrare in difesa: con 22 reti incassate, il Piacenza è infatti la seconda peggior difesa del Girone A, a pari merito con la Giana Erminio e peggio soltanto proprio della Lucchese fanalino di coda.
L’arbitro dell’incontro tra Lucchese e Piacenza sarà Stefano Milone della sezione di Taurianova, coadiuvato da Antonio Junior Palla di Catania e da Santino Spina di Palermo (i due guardalinee). Il quarto uomo sarà invece Marco Sicurello della sezione di Seregno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento