menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Sala Stampa dello stadio intitolata a Perdoni - 1

La Sala Stampa dello stadio intitolata a Perdoni - 1

La Sala Stampa dello stadio intitolata a Perdoni

E' sempre difficile ricordare l'amico Gianluca Perdoni, giornalista sportivo tragicamente scomparso dopo una brutta malattia nell'aprile del 2014, ma questa volta è per un motivo più che buono. A poco più di un anno...





E' sempre difficile ricordare l'amico Gianluca Perdoni, giornalista sportivo tragicamente scomparso dopo una brutta malattia nell'aprile del 2014, ma questa volta è per un motivo più che buono. A poco più di un anno dalla sua dolorosa morte, infatti, il Comune di Piacenza e il Coni gli hanno ufficialmente intitolato oggi 1 giugno 2015 - che sarebbe anche il giorno del suo compleanno - la sala stampa dello stadio Garilli.
La cerimonia avvenuta in mattinata è stata commovente, numerosi i giornalisti arrivati per un momento così importante, come tutte le autorità presenti e, ovviamente, non poteva mancare una folta delegazione dei tifosi biancorossi del Piacenza con gli ultras della Curva Nord in prima fila.
Inutile elencare la lista dei presenti, ci limitiamo a citare il sindaco Paolo Dosi, l'assessore allo sport Cisini, i suoi genitori e la compagna Silvia, che hanno spiegato i motivi di questa bellissima scelta.
«La sala stampa è il "trait d'union" tra il campo e il lavoro del giornalista sportivo, dunque era naturale intitolare questo luogo, all'interno dello stadio, a Gianluca Perdoni». Parole sottolineate anche dal primo cittadino Paolo Dosi: «Questa era la sua casa professionale, al Comune sono arrivate numerose richieste per intitolare la sala stampa a Gianluca, e per noi è stato molto facile accettarle in quanto era un autentico professionista».
Ha chiuso la serie di interventi la compagna Silvia, che ha letto un commovente passaggio di una lettera inviata da un altro storico giornalista piacentino che non ha potuto essere presente alla cerimonia, Alessandro Biolchi: «Questa targa ha un significato molto grande, non è una semplice targa ma è vita». Sempre Silvia, prima scoprire la targa ricordo, ha spiegato che presto verrà avviato un Premio Giornalistico in memoria di Gianluca Perdoni, dedicato ai giovani che scrivono nei giornalini delle scuole piacentine.

Chiudiamo con una nostra considerazione; troviamo giusto che la sala stampa sia stata intitolata all'amico Gianluca Perdoni, affinché la sua memoria sia sempre presente nelle future generazioni di giornalisti sportivi che vivranno questo luogo come se fosse il più bello del mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento