Questo sito contribuisce all'audience di

La rubrica del Pedar: "T'la scriv in Piasintein"

Ottava puntata della nostra rubrica “T’la scriv in Piasintein” curata da Pietro “Pedar” Rebecchi, noto attore piacentino nella compagnia teatrale della Famiglia Piasenteina nonché tifoso da decenni del Piacenza Calcio. Per tutto l’arco della...

La rubrica del Pedar: "T'la scriv in Piasintein" - 2-2
Ottava puntata della nostra rubrica “T’la scriv in Piasintein” curata da Pietro “Pedar” Rebecchi, noto attore piacentino nella compagnia teatrale della Famiglia Piasenteina nonché tifoso da decenni del Piacenza Calcio. Per tutto l’arco della stagione regaleremo ai nostri lettori ogni due settimane questa rubrica dove il Pedar racconterà pensieri, fatti e aneddoti legati al mondo del Piacenza Calcio: ovviamente il tutto in rigoroso dialetto piacentino

Cära la me gint la vegna düra incö scriv quälcosa pr'una partida c'ho mia vist, ansi pudriss scriv qull agh g'ho vöia, tant l'i vista gnian viätar.
Me ho fatt ad mèi, ho pers anca 'l gol, dopa la partida 'd me fiö s' era drè a vulä sù da Castell quand Matteassi l'ha decis d'immaiä....intant ca vuläva via dill marianass ca t'al digh me dadrè al mitich autista cun capell in sal pont ad San Niculò.
Malattè d'un capitani, at pudiva mia aspettä un attim ? Prima o dopa quäldoi ma spiegarà 'l seins da sügä in pianura Padana a quattr'emes in cla stagion che.
L'ünica cunsulasion l'è che i tifus " cül da tumana" iarann vist menu che noi.
Noi mullum mia, second teimp in gradinä e tifu pr'una squädra ca vadimma a malapena. Mäi tant cme istavota : si tifa solo la maglia.
Quand vëd (?) una partida in meza alla nebbia am sälta seimpar in meint l'ann da sparegg' ad Firenze, in dill prim giurnä dal giron ad rituran gh'era 'l "big match" cul Vicenza. Dalla cürva as vadiva mia 'l matarass dal sält in ält ma propi quand i sugadur i'han miss al näs in camp la nebbia (e i gatt) l'è sparì, evidentemeint siguitä a sventulä di bandieron l'era sarvì a quälcosa.
Intant, bell bell, sum quäsi arrivä a metä campiunäd e, vaga cma la vaga a Prato, girum in si treinta pont, ancura una quindseina e la salvëssa la sarà in cassafort, sperum che dopa agh sarà ancura 'l teimp d'avigh ad bisogn una camra blindä.......
Ancura una roba: al salüt ai ragass dai tifus dopa la battüda in cà con la Racing la m'ha slargä 'l cör, facil fä i tifus quand as veinsa, ma l'è quand as pèrda c'as vëda sa t'è un tifus....o un Tifus
M'arcmand forza Piace!
Pedar

Cara la mia gente diventa difficile oggi scrivere qualcosa per una partita che non visto, anzi potrei scrivere quello che ho voglia, tanto non l’avete vista nemmeno voi.
Io ho fatto di meglio, ho perso anche il gol, dopo la partita di mio figlio stavo piombando giù da Castello quando Matteassi ha deciso di segnare, intanto che volavano via delle imprecazioni che solo io ti dico rivolte al mitico autista con il cappello sul Ponte di San Nicolò.
Maledetto d’un capitano, non potevi aspettare un attimo? Prima o poi qualcuno mi spiegherà il senso di giocare in pianura Padana alle quattro e mezza di questa stagione.
L’unica consolazione è che i tifosi “da sedere sul divano” avranno visto meno di noi.
Noi non molliamo, secondo tempo in gradinata e tifo per una squadra che vediamo a malapena. Mai come questa volta: si tifa solo la maglia.
Quando vedo (?) una partita in mezzo alla nebbia mi torna sempre in mente l’anno dello spareggio di Firenze, nella prima giornata del girone di ritorno c’era il “big match” contro il Vicenza. Dalla Curva non si vedeva nemmeno il materasso del Salto in Alto ma proprio quando i giocatori sono scesi in campo la nebbia (e i gatti) è sparita, evidentemente continuare a sventolare i bandieroni è servito a qualcosa.
Intanto siamo quasi arrivati a metà campionato e, vada come vada a Prato, giriamo sui trenta punti, ancora una quindicina e la salvezza sarà in cassaforte, speriamo che dopo ci sia ancora il tempo d’aver bisogno una camera blindata.
Ancora una cosa: il saluto ai ragazzi dopo la sconfitta in casa contro la Racing mi ha allargato il cuore, facile fare i tifosi quando si vince, ma è quando si perde che si vede se sei un tifoso…o un Tifoso.
Mi raccomando forza Piace!
Pietro
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento