Questo sito contribuisce all'audience di

La "bufala" dei positivi al Piacenza Calcio: tutti negativi anche al terzo tampone

In via Gorra non ci sono mai stati 8 casi di positività, semplicemente una discrepanza di valori tra tamponi e test sierologici al primo giro, dubbi fugati dai successivi due controlli.

Turbo interpretazioni che trasformano fatti in “fake news” belle e buone. Il Piacenza Calcio si è scontrato con il mainstream e l’ossessione di pubblicare notizie all'istante senza prendersi la briga (costava qualche minuto) di accertarsi che sia vero quello che si sta scrivendo.
Il primo giro di tamponi aveva indicato una discrepanza tra quest’ultimi e i test sierologici, un immediato secondo controllo aveva evidenziato 38 negativi su 38, il terzo ciclo altrettanto. Morale: non sono mai esistiti casi di Coronavirus nello staff del Piacenza. “Piacenza, 8 positivi nello staff”. Così hanno titolato alcuni quotidiani, dimenticandosi che 8 persone nemmeno ci sono nello staff.

La vicenda dei positivi al Piacenza Calcio è semplicemente una bufala che girava fin dal venerdì pomeriggio su WhatsApp, messa in giro “ad hoc” da qualcuno che evidentemente deve avere un conto in sospeso con via Gorra, era però sufficiente contattare il dg Scianò - o l’Ausl - per capire la natura del problema e la discrepanza di valori, così il giallo sarebbe subito rientrato. Oggi è stato tutto sepolto con il terzo ciclo di tamponi, tutti ovviamente negativi. Il Covid ha 14 giorni di incubazione e parliamo di giocatori che nemmeno si sono ancora incontrati, uno staff formato solamente da 4 soggetti e una dirigenza sotto controllo da mesi. Insomma, tanto rumore per nulla. Tuttavia qui non si tratta di nomi del calciomercato, che vanno e vengono, si azzeccano e si sbagliano, piuttosto il danno d’immagine subito dal Piacenza Calcio a causa di questa incapacità di approntare anche a una sola ed elementare verifica è notevolmente alto e non sarà facile lavarlo via. E non sarebbe nemmeno il caso di parlare di allarme rientrato perché il Covid non rientra, o c’è o non c’è, la realtà dei fatti dice semplicemente che non c’è mai stato alcun allarme. Al massimo è stato creato senza alcun fondamento lasciando perfino il dubbio che ci fosse un focolaio in società.

I COMUNICATI DEL CLUB

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Piacenza Calcio 1919 comunica che i tamponi eseguiti nella giornata di ieri su tutto il gruppo squadra sono risultati nuovamente negativi al nuovo Coronavirus.
L'intervento del dg Scianò tramite una nota stampa: "Abbiamo effettuato un nuovo ciclo di tamponi che ha riconfermato la negatività del gruppo squadra. La squadra ora può iniziare con grande entusiasmo le attività di questa importante, dura ed entusiasmante stagione 2020/21 che attendiamo con ansia. Il protocollo impone tamponi ogni quattro giorni e test sierologici ogni 14, rendendo l’ambiente del Piacenza Calcio ovvero giocatori, staff tecnico, collaboratori e dirigenti i più controllati e sicuri che vi siano in circolazione, anche perché non credo che vi siano controlli superiori e così frequenti tra la gente. 
Tutto ciò espone a enormi costi il club, ma ora come ora conta altro. 
Fatemi perciò ringraziare a nome del club l’AUSL di Piacenza che conferma l’alta professionalità ed efficienza dei suoi dirigenti e del suo personale. Sapevamo ed avevo detto chiaramente nelle scorse conferenze stampa che di fronte a questi protocolli e in mezzo ad una situazione pandemica ancora non normalizzata, avremmo affrontato un periodo complesso per ritornare ad allenarci. Ringrazio perciò tutti i nostri dirigenti a partire da chi è coinvolto direttamente nella parte organizzativa e burocratica ovvero Paolo Porcari, Francesco Fiorani e Beatrice Lusignani che vi assicuro sono dirigenti di livello e soprattutto grande prospettiva di pari passo allo sviluppo del club. 
Fatemi dire, infine, che non è stato ammissibile nei giorni scorsi la divulgazione così avventata di informazioni senza che provenissero da fonti ufficiali ovvero dal club o dall’AUSL, ma da soggetti terzi o da un “sentito dire”, creando una situazione al limite del procurato allarme che ha esposto il club a evidenti enormi problemi da gestire. Che questo serva per richiamare tutti a una maggior cautela prima di apporre titoli e articoli da prima pagina: la società e il suo ufficio stampa sono sempre pienamente a disposizione”. 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coppa Italia - Piacenza sconfitto 1-2, il Teramo sbanca il Garilli senza fatica

  • Piacenza-Grosseto 0-2: al Garilli decidono i gol di Moscati e Gallicani

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Vigolzone ok

  • Piacenza, male la prima. Il Teramo domina, biancorossi fuori dalla Coppa e con dei problemi da risolvere

  • Prato-Fiorenzuola: 1-0, decide una rete di Ortolini in avvio di gara

  • Serie C - Risultati e classifica della 1a giornata nei Gironi A, B e C

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento